Tempo  2 ore 23 minuti

Coordinate 968

Caricato 4 marzo 2019

Recorded marzo 2019

-
-
343 m
169 m
0
2,5
5,0
10,0 km

Visto 182 volte, scaricato 7 volte

vicino Casanova Pansarine, Toscana (Italia)

Oggi bella escursione naturalistica in Toscana, nella zona delle biancane di Leonina nel comune di Asciano. Si lascia la macchina all'inizio di via Castello di Leonina, nello spiazzo sulla destra e si parte subito in salita verso il castello e Mucigliani. Sulla sinistra si gode sin da subito del panorama delle biancane. Oltrepassato il castello si arriva al sito transitorio (sculture francesi) e si continua verso Mucigliani. Al ritorno, poco dopo il sito transitorio si gira a destra e si completa ad anello il giro delle biancane.

Estratto da sienanews.it
Il Sito transitorio è costituito da una monumentale finestra in pietra che s’innalza sulla collina incorniciando il paesaggio in maniera semplice ed elegante. Il momento in assoluto più suggestivo per recarsi in questo luogo è l’ora del tramonto ed in particolare durante l’ultimo raggio la sera del solstizio d’estate. Il sole accentuando i colori caldi e tingendo di una tempera magica un posto che è già magico di suo, si va ad incastonare perfettamente all’interno della finestra senza muro che rappresenta il Sito Transitorio. Per godervi meglio lo spettacolo l’artista ha pensato a tutto, realizzando una scultura permanente in pietra che rappresenta un trono dove potersi accomodare ed ammirare lo scenario; se poi non vi dovesse bastare potrete sdraiarvi sul monumento in pietra posto in maniera orizzontale sul terreno. L’opera nasce infatti dall’idea di collocare nello spazio tre posizioni familiari: star seduti, alzarsi e sdraiarsi, lasciando questi tre movimenti muti o liberi di dialogare fra loro nella solitudine e nel silenzio di un luogo naturale, in cui arte e natura a loro volta s’incontrano.

Estratto da it.wikipedia.org
Le Crete senesi sono la zona a sud-est della città di Siena, che include i territori comunali di Asciano, Buonconvento, Monteroni d'Arbia, Rapolano Terme, Montalcino e Trequanda, tutti in provincia di Siena.
Il nome deriva dall'argilla, o creta, presente nel terreno, che dà al paesaggio il caratteristico colore grigio-azzurro e un'apparenza spesso descritta come lunare. Questa argilla caratteristica, mista a salgemma e gesso[senza fonte], detta mattaione, rappresenta i sedimenti del mare del Pliocene che copriva l'area tra 2,5 e 4,5 milioni di anni fa.
Il paesaggio è caratterizzato da colline brulle e dolcemente ondulate, querce e cipressi solitari, i poderi isolati in cima alle alture, tratti di bosco negli avvallamenti, i fontoni che raccolgono l'acqua piovana.
Tipiche conformazioni del terreno sono i calanchi, le balze e le biancane. All'interno delle crete senesi è presente un bosco naturalistico dove vi sono molti scoiattoli e nane (anatra muta chiamata anche "nana" in Toscana.)

Commenti

    You can or this trail