-
-
564 m
193 m
0
3,3
6,6
13,2 km

Visto 57 volte, scaricato 1 volte

vicino Cassinago, Emilia-Romagna (Italia)

estratto da www.4000luoghi.re.it

Il luogo prende nome da una nobile famiglia reggiana ivi trasferitasi nel XIII secolo ed estintasi nel XVIII secolo (1). L'abitato conserva tracce dell'originale paessaggio storico-architettonico. I corpi di fabbrica sono distribuiti scalarmente lungo il pendio. In posizione centrale rispetto al borgo è visibile una significativa costruzione a pianta rettangolare, delimitata ad ovest da un balchio sorretto da una colonnina in laterizio e riportabile ad una antica casa-forte capitozzata. La tesi è avvalorata dalla presenza di resti dell'originale paramento ad "opus quadratum", unitamente a strette finestre tamponate sulle facciate, nonché dalle sei feritoie che caratterizzano i fronti. Il fabbricato attribuibile al XV-XVI secolo è tradizionalmente indicato quale antica dimora della famiglia Pazzi. Nella estremità orientale dell'abitato è invece osservabile una slanciata casa a torre articolata su due piani di abitazione, sormontati da un'ampia colombaia delineata da un cordolo in laterizio; il tetto è a quattro acque con manto in laterizio. Nei prospetti della colombaia sono individuabili numerose mensole in cotto per la posa dei volatili. L'oratorio del borgo, dedicato alla Beata Vergine delle Grazie è un significativo esempio di architettura minore del XVIII secolo, con facciata angolata mossa da una monofora strombata. Era ricavato in un cantone della casa Ferrarini (2). Nel 1932 l'oratorio è stato restaurato dagli eredi Ferrarini (3).

Commenti

    You can or this trail