Tempo  3 ore 39 minuti

Coordinate 3510

Caricato 28 maggio 2018

Recorded maggio 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
303 m
118 m
0
5,1
10
20,36 km

Visto 171 volte, scaricato 3 volte

vicino Mirabello Monferrato, Piemonte (Italia)

La strada stessa è la meta.
Camminando si possono dimenticare tutti i problemi quotidiani, ricaricare le proprie energie e riscoprire le bellezze della natura. Il Monferrato offre questa possibilità. Decidere di macinare chilometri a piedi è una scelta da farsi in una calda mattina di sole primaverile, perfetta per allettare l’idea e stimolare la decisione di mettere un piede davanti all’altro...Detto questo si parcheggia l’auto a Mirabello in Piazza della Libertà, (120 m) e si inizia il percorso in direzione Ovest prendendo per Via Vincenzo Rogna fino al campo sportivo da dove, tenendo la sinistra, il percorso prosegue per Strada Annibalini. La strada asfaltata continua tra i campi coltivati fino a una curva a destra dove, percorsi 300 m, la si abbandona per una strada inghiaiata a sinistra che sale verso le case Annibalini. (140 m) Si prosegue in leggera salita per la strada interpoderale, tra campi di erba medica e vigneti fino ad incontrare Via Occimiano che porta al centro del paese di Lu Monferrato. Siamo sotto la torre indicata da cartelli turistici molto completi. Quindi salita ripida fino alla Chiesa parrocchiale di Santa Maria Nuova , breve passaggio in piano e poi, dopo una svolta a sinistra e un cancello, la salita si fa molto ripida fino al prato da cui svetta l'antico edificio quadrato. Ne vale la pena. In cima il panorama è a 360°. Si vede il Santuario di Crea rivolto verso Lu e cinque i paesi: Vignale, Cuccaro, Camagna, Conzano, oltre ai tetti di Lu. (307 m) La Torre è situata nel centro storico di Lu Monferrato. L’edifico ha fatto parte del gruppo di torri segnaletiche costruite all’inizio del XV secolo. La torre venne edificata dalla famiglia Paleologi come una fortificazione difensiva. Ha una struttura a base quadrata alta 18 metri. Da lì poco dopo, scendendo da via Giovanni Colli fino alla pesa, si prosegue a destra per Via Montalto fino ad iniziare la strada panoramica Via Don Filippo Rinaldi. Questa strada, chiusa al traffico veicolare ad eccezione dei residenti, è un “affollato” percorso panoramico per Cuccaro, percorribile a piedi. (260 m) Circa a metà strada si incontra un cartello turistico con la spiegazione dei "camparot" antiche capanne rialzate da cui controllare le vigne. Dopo tre chilometri si passa appena sotto alla chiesetta della Madonna della Neve sita in cima alla zona di Montalto, la parte “vecchia” del paese, balcone naturale sulle colline del Monferrato, con un eccezionale punto panoramico. (254 m) Una rapida discesa per via Montalto e ci si trova nella piazzetta del paese. (230 m) Tenendo la destra si inizia a scendere per Via Maria Ausiliatrice o SP 72 percorrendo un tratto di strada asfaltata. Si passano due tornanti, un rettilineo che attraversa il Torrente Grana e, dopo 250 m, si abbandona per svoltare a destra su di una stradetta interpoderale chiamata Strada Vallegrana. (140 m) Si percorre la sinistra orografica del torrente Grana per un fondovalle, intracollinare, in cui prevale l'agricoltura di cerealicoltura, pioppicoltura e praticoltura, dove sopravvive la coltivazione di vitigni autoctoni di uve grignolino e barbera, dove negli ultimi anni, vengono più frequentemente rimpiazzati da coltivazioni di nocciole.
Si oltrepassa la SP 66 che da Lu M.to porta a Conzano M.to e si continua a camminare marciando per il fondovalle e passando sotto il paese di Conzano a sinistra e di Lu a destra. Dopo aver percorso 1.9 km si svolta a destra per riattraversare il Grana e incrociare la Strada Vicinale San Giovanni dove si prosegue svoltando a sinistra. Superata un corta salita si raggiunge la Pieve di S. Giovanni di Mediliano.
L'edificio è soltanto una piccola chiesa fra i campi, ma, benché profondamente segnato da numerosi rimaneggiamenti e ristrutturazioni, presenta caratteristiche architettoniche tali da giustificare gli importanti restauri eseguiti nel 1987 e 1988.
Della pieve non esistono documenti di fondazione o notizie di altro tipo che ci possano illuminare al riguardo, l'unico dato certo è che l'edificio sorse in un luogo di antico insediamento umano, almeno a partire dall'età del Bronzo. L'esistenza di una villa Metiliani lungo le rive del torrente Grana, poco a sud di S. Giovanni, ha indotto a considerare la presenza di popolazione romana a Mediliano, confermata dal ritrovamento di alcune tombe e da numerosi altri indizi di natura archeologica, che però non permettono di stabilire con certezza se l'abitato consistesse unicamente in alcune “villae” sparse oppure se nella zona vi fosse anche un villaggio. Proseguendo in piano sulla carrareccia all’entrata del paese di Mirabello, svoltando per un breve tratto a sinistra, si può visitare il Santuario della Madonna della Neve, chiesa campestre situata in luogo appartato. L’edificio eretto nel 1659 fu ampliato nel 1683 con le due cappelle laterali e nel 1686 con la costruzione della piccola sacrestia sul lato sinistro del coro. Il Santuario, ora in disuso, si trova in un luogo appartato ed è a navata unica con due cappelle laterali. Annesso al Santuario vi è un cascinale dove risiede la famiglia che svolge le funzioni di custodia. La Chiesa Madonna della Neve ha un legame intenso con la popolazione di Mirabello e limitrofe. Ancora qualche centinaio di metri, in leggera discesa e si raggiunge l’abitato di Mirabello Monferrato.
Waypoint

Annibalini

Waypoint

Chiesetta Madonna della Neve

Waypoint

Cuccaro Monferrato

Waypoint

Lu Monferrato

Waypoint

Madonna Della Neve

Waypoint

Mirabello Monferrato

Waypoint

Pieve San Giovanni di Mediliano

Waypoint

Ponte Torrente Grana

Waypoint

Strada Vallegrana

Waypoint

Torre di Lu

Waypoint

Viale Don Filippo Rinaldi

2 commenti

  • Foto di paretifrancesco

    paretifrancesco 15-feb-2019

    I have followed this trail  verificato  View more

    Bel percorso con una spiegazione del percorso perfetta.

  • Foto di Csesia

    Csesia 15-feb-2019

    Grazie Franco....

You can or this trail