-
-
1.738 m
1.040 m
0
4,4
8,9
17,77 km

Visto 40 volte, scaricato 2 volte

vicino Capo la Villa, Abruzzo (Italia)

Dall’uscita Tornimparte e ci incamminiamo alle 9.15 sulla sterrata che si avvicina alla base del San Rocco Cava (sentiero CAI E1) Una bella sorgente lungo il percorso consente di rifornirsi di acqua e dopo circa 1.15 siamo al rifugio: visitiamo la struttura, accogliente ingressetto, saloncino con camino, due camere con stufa e addirittura un doppio ingresso. Panche all’esterno, braciere per arrosticini. Intorno un bel prato circondato da faggi. Un bel lavoro di recupero ad opera del gruppetto di volontari-bikers di “Arrampichino”. Torniamo sulla sterrata e riprendiamo il percorso verso il laghetto di Cerasolo (una pozza) e arriviamo all’attacco del crestone del San Rocco. Intorno a noi però solo nebbia; l’idea di ficcarci nel crestone del Cava non ci attira per cui propongo di andare ad un secondo rifugio dove accendere un bel focaraccio. Riscendiamo verso l’imbocco della valle Amara che risaliamo fino al rifugio Campitello (o Campetello). Completamente diverso: una “monocamera con camino” . Il rifugio al suo interno presenta “una cura degli arredi” che manifesta un splendido sentimento di solidarietà e amore per la montagna. La giornata ci regala un unico momento di apertura verso l’Uccettu e il costone coperti da una prima bella imbiancata. Torniamo per la valle Quartarone al rifugio Cerasolo e infine riscendiamo per la sterrata, approfittando di alcuni tagli dei tornanti che rivelano alcuni segni del vecchio sentiero. Alle macchine torniamo alle 15.30.

Commenti

    You can or this trail