Tempo  8 ore 59 minuti

Coordinate 2863

Caricato 20 ottobre 2017

Recorded ottobre 2017

-
-
270 m
122 m
0
10
20
40,22 km

Visto 230 volte, scaricato 3 volte

vicino Cascina Fanfarina, Piemonte (Italia)

Un bellissimo percorso che collega Asti a Casale Monferrato per una lunghezza di circa di 50 km, in massima parte su terre a scarsa densità abitativa, scavalcando colline dolci e passando tra vigne, forre, campi colorati, prati e vecchi cascinali. Sui poggi con il loro antico castello restaurato ci sono diversi paesini. Prevale un profondo silenzio, interrotto raramente dalla visione di auto o trattori su stradine locali, o dalle pochissime presenze umane nei campi o nelle vigne.
Un percorso ancora in parte “selvatico” che in futuro diventerà “modernizzato” per via dell’industria del vino e del turismo di massa, come la Langa, un po' troppo “pettinata” e paesaggisticamente troppo perfetta.
Si tratta di un’escursione da compiere in due tappe, fra pendii mai troppo ripidi e pianure, sulle tracce di Sant’Evasio. A Montemagno sulla grande Piazza Umberto I, sotto il vecchio muraglione, finisce la prima tappa. (Km. 21,500).
L’itinerario parte dalla Chiesa di San Paolo, di fronte alla quale abitò il Vescovo Evasio, attraversa il centro storico fino alla periferia della città per iniziare a salire per le colline a Pontesuero. Noi abbiamo evitato questa prima parte di circa 5 km perché, oltre ad essere “asfaltata”, è troppo periferica.
Si passa per Castiglione e, successivamente, si transita per i borghi di Castagnole Monferrato, Montemagno, Olivola, la lunga e ombrosa valle Ghenza, da cui si risale prima verso il castello di Uviglie per ridiscendere e risalire il castello della Mandoletta, ormai affacciato su Pozzo Sant’Evasio e la piana di Casale, nella cui Cattedrale terminerà questo Cammino. Anche a Pozzo Sant’Evasio abbiamo terminato la nostra camminata evitando così questa ultima parte di circa 4 km su asfalto. Complessivamente il percorso si riduce a circa 41 km con un risparmio di circa due ore, utile per le giornate autunnali con meno ore di luce. Tuttavia, anche se ridotta, rimane pur sempre una camminata impegnativa senza la tappa intermedia a Montemagno.
Tra i confini dei comuni di Portacomaro e Asti in regione Miravalle sorge una piccola chiesetta, nelle vicinanze un pozzo, fatta erigere dagli abitanti del luogo in ricordo del santo nella sua fuga verso Casale Monferrato.
Alle 06.00, di fronte alla Cappella di Pozzo Sant’Evasio, abbiamo preso un comodo Taxi che ci ha portato in mezzora a Pontesuero da cui abbiamo iniziato la camminata. Il percorso è ben segnato, tuttavia in qualche occasione abbiamo avuto alcune difficoltà superata grazie al percorso scaricato nel nostro navigatore satellitare.
Per la descrizione vi rimando al seguente link: http://www.regione.piemonte.it/retescursionistica/cms/index.php?option=com_content&view=article&id=979:cammino-di-santevasio-asti-11-e-12-novembre-2014&catid=1:notizie-dalla-redazione&Itemid=693
27-AGO-14 14:06:08
10-GIU-14 10:24:57
27-AGO-14 9:33:17
27-AGO-14 10:57:37
10-GIU-14 13:54:13
10-GIU-14 9:33:19
27-AGO-14 11:08:37
27-AGO-14 15:54:59

Commenti

    You can or this trail