Tempo  5 ore un minuto

Coordinate 2552

Caricato 23 marzo 2017

Recorded marzo 2017

-
-
938 m
274 m
0
5,7
11
22,77 km

Visto 788 volte, scaricato 10 volte

vicino Rossiglione, Liguria (Italia)

Posata l’auto a Rossiglione si inizia il percorso prendendo per Via Martiri della Benedicta, al sottopasso della ferrovia si svolta a sinistra e si prosegue fino ad incontrare una scalinata che “taglia” il primo tratto di strada asfaltata che sale. In prossimità del primo tornante, che svolta a destra, si prosegue diritto per una carrareccia che porta ad una vasta area interessata da una cava ora desueta, ubicata in sponda destra dello Stura, alla base del Monte Squacquori (Ex Cava del Bric Rocca). (300 m) In fondo all’area sulla destra inizia in salita un sentiero senza contrassegni, che ripidamente aggira il monte fino a raggiungere la Cascina Gavanosi. (385 m) Proseguendo per la carrareccia si giunge, poco dopo, all’incrocio con la strada asfaltata Via Martiri della Benedicta (460 m) dove svoltando a sinistra la si percorre in salita fino alle Case Fumazzon dove finisce l’asfalto. Si prosegue per la carrareccia fino alla Cascina Vernetta (580 m) dove si svolta a destra per continuare in salita. Poco dopo il percorso scende leggermente fino all’incrocio con una strada a sinistra che sale ripidamente per il bosco. Raggiunto un prato panoramico a destra si continua a salire fino ad uno spiazzo con un capanno di caccia. (640 m) Seguendo la strada sterrata, si attraversa un’ampia area disboscata che sale ripida per 120 m di quota per entrare dentro al bosco e proseguire in leggera salita fino ad incrociare il sentiero Triangolo Giallo Vuoto, proveniente da Rossiglione per il Monte Colma. (785 m). Da qui svoltando a sinistra si prosegue, su un tratto alle pendici sud-ovest del Monte Colma. Il percorso compie un semicerchio e, facendo attenzione a seguire il segnavia, all'improvviso bisogna piegare decisamente a sinistra e con un ultimo strappo si guadagna la vetta del Monte Colma. Il monte Colma (856 m) è una montagna della valle Stura situata al confine tra i comune di Rossiglione in Liguria e Tagliolo Monferrato in Piemonte. Purtroppo la vegetazione nasconde il panorama.
Dalla cima del monte si ritorna ai ruderi della Ex Caserma dra Dicca da dove si prosegue a Est con il tracciato contraddistinto dal un Triangolo Giallo che attraversa un ampio castagneto. Il sentiero continua tra saliscendi, superando il bivio con il sentiero 416a, la Punta Carla Poggio (780 m) e il bivio con il sentiero 416b. Si transita poi in un’area molto caratteristica, passando prima in una sorta di “trincea” tra cespugli e affioramenti rocciosi, poi in un tratto boscato che conduce ad uno spazio aperto caratterizzato da uno splendido panorama sul territorio circostante.
Scendendo poi all’interno di un piccolo canalone si sbuca sull’ampia carrozzabile sterrata che proviene dalla località Magnoni e, continuando in lieve salita, si giunge ai ruderi della Cascina Fontanassi (790 m). La mulattiera attraversa una radura erbosa e svolta decisamente a destra, inoltrandosi nel bosco per un lungo tratto. Al bivio il percorso continua a sinistra ma si può proseguire a destra e risalire subito il crinale nel bosco, superato il quale, il cammino si snoda tra le praterie sommitali in uno splendido scenario panoramico dove incrocia poi il sentiero 413 proveniente da Capanne di Marcarolo. Dopo un’ultima svolta a sinistra il sentiero arriva sulla vetta del Monte Pracaban (946 m) che offre un affascinante panorama a 360 gradi sull’Appennino e la pianura, arrivando, nelle giornate con buona visibilità, fino al Mar ligure e all’arco alpino. Il Monte Pracaban è un monte della valle Stura situato al confine tra i comuni di Rossiglione e Campo Ligure in Liguria e il comune di Bosio in Piemonte. Purtroppo per noi era nuvoloso! Dalla cima si ridiscende per un breve tratto fino all’incrocio da dove si prosegue in direzione Ovest seguendo i segnavia X Gialla o Anello Giallo che conducono rispettivamente a Campo Ligure e a Rossiglione. Seguendo quindi i prati sommitali, si scende per sentiero fino al Passo Prato del Lupo (850 m) da dove si continua a scendere per il bosco a Nord del Monte Bellavista, con un primo tratto di sali scendi, poi in leggera discesa, per poi aumentare la pendenza fino alla Sella Franchizia. (650 m) Il sentiero si trasforma in un bel percorso con ponti e trampolini per le MTB e prosegue fino alla Cascina Tampa (490 m) da dove si continua a scendere per la strada di ghiaia fino all’asfalto che porta in paese. Passato il primo tornante sulla destra ci sarebbe il sentiero che arriva a Rossiglione, ma a questo punto è consigliabile seguire la strada.

Commenti

    You can or this trail