Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  4 ore 43 minuti

Coordinate 2211

Uploaded 15 settembre 2016

Recorded settembre 2016

-
-
3.406 m
2.530 m
0
3,2
6,3
12,65 km

Visto 441 volte, scaricato 4 volte

vicino Alpe Pilocca, Piemonte (Italia)

Lasciata l'auto di fronte al Rifugio CAI Savoia, (2534 m) si prende il sentiero N.9 per il Colle di Leynir. Con pendenza moderata, il percorso risale il pendio posto a Nord della valle del Nivolet, passando nei pressi dell’Alpe Riva, sino ai Piani del Lago Rosset immediatamente soprastanti. (2730 m). Il sentiero, molto evidente, risale in diagonale i Piani del Rosset passando sulla destra del Lago Rosset, caratterizzato da un'isoletta circolare posta vicino alla sponda settentrionale. Superati i laghi il sentiero aumenta di pendenza e supera un’ampia gobba erbosa formata da diversi pianeti erbosi, che in direzione Nord Nord-Est arriva nei pressi di un piccolo canale che permette, con una breve discesa, di entrare agevolmente nel Vallone del Leynir. (2940 m). Passando sotto la Punta Bes mantenendosi sulla sponda idrografica destra del vallone lo si risale con una diagonale sino ad aggirare un gruppo roccioso.
Arrivati nei pressi di quest’ultimo, il sentiero comincia una breve ma ripida salita attraverso una serie di serpentine in un terreno alquanto friabile e bagnato e poi, con una breve e dolce diagonale ascendente, raggiunge il Colle Leynir caratterizzato da un cippo. (3084 m) Dal Colle si apre la visuale sul versante della Val di Rhemes e lontano in direzione Nord Est si può ammirare il Massiccio del Monte Bianco. Dal Colle si svolta a destra, in direzione di un visibile risalto roccioso da dove la traccia di sentiero, contrassegnata da qualche ometto di pietra, sale in diagonale verso Nord Est per qualche decina di metri, per poi svoltare bruscamente verso Sud Est. Appena sopra, tenendo la sinistra, si incontra un breve canalino di qualche metro, che si può superare anche con l’ausilio delle mani facendo attenzione alla roccia molto friabile.
Superato il salto si roccia, si accede all' ampia pietraia che conduce alla vetta. Dapprima si sale con pendenza piuttosto lieve fino ad un ampio ripiano, poi la pendenza si fa appena più sostenuta e la traccia, segnata anche da qualche ometto di pietra, risale il gobbone finale fino alla cima. Mantenendosi sulla sinistra si individua la cresta finale e, superato un piccolo salto di roccia sulla sinistra, si raggiunge la vetta. (3438 m)
  • Foto di Alpe Riva
  • Foto di Colle Leynir
  • Foto di Ghiacciaio Della Vaudaletta
  • Foto di Ghiacciaio Di Aouillie
  • Foto di Ghiacciaio Di Aouillie
  • Foto di Lago Rosset
  • Foto di Lago Rosset
3238m
  • Foto di Rifugio Savoia
  • Foto di Taou Blanc
  • Foto di Taou Blanc

2 commenti

  • Foto di Pandaproject

    Pandaproject 16-set-2016

    Fatto l'anno scorso.
    Io ho avuto un po' di difficoltà psicologiche a superare il tratto roccioso più esposto, ancor di più a discenderlo.
    Dicono che è un passaggio di I° e II° grado (facile per chiunque), se non fosse che se si cade da quel punto non ci si ferma solo dopo un paio di metri.

  • Foto di Csesia

    Csesia 16-set-2016

    Grazie!

You can or this trail