Tempo  5 ore 30 minuti

Coordinate 2263

Uploaded 21 dicembre 2015

Recorded dicembre 2015

-
-
3.083 m
1.795 m
0
3,0
6,0
11,97 km

Visto 612 volte, scaricato 5 volte

vicino Meleze, Piemonte (Italia)

Questo percorso che sale al Monte Ferra, regala un bel panorama verso le cime più importanti delle Alpi Cozie e anche permette di fotografare il lago Reisassa con la sua caratteristica forma a cuore, cosa non possibile con la neve. Purtroppo la poca acqua, per giunta gelata, non ha consentito di ammirare questa caratteristica forma. Il Percorso inizia dalla Chiesa di Sant’Anna di Bellino a destra prima del ponte e che conduce ad una colonia. Passando di fianco a quest’ultima, il sentiero continua a salire ripidamente, passando per le Grange Rochas Inferiori, (1870 m) per diventare subito impegnativo. Alcune tacche rosse iniziali indicano il percorso che più sopra transita a destra di un casolare isolato e più avanti alle Grange Rochas Superiori, (1970 m) che si superano a sinistra. Si continua a salire ripidamente, per tornanti, la prima parte e quando comincia a degradare si entra nel vallone Reisassa, dove si incomincia a intravedere in lontananza la nostra cima. Più avanti si tralascia a sinistra il bivio per il Colle Reisassetto, (2360 m) per proseguire lungo il vallone fino a raggiungere le Grange Reisassa ormai semi-diroccate. (2385 m) Il sentiero continua al centro del vallone fino a svoltare a Est Sud-Est per aggirare una balza. Compiuto “l’arco” il sentiero si riporta in direzione Nord per affrontare le rimanenti salite che conducono al Lago Reisassa. (2720 m) Abbiamo trovato il lago ghiacciato e questo ci ha permesso di attraversarne una parte durante il ritorno! Proseguendo a destra del lago, il percorso punta alle pendici del Monte Ferra dove, sulla destra di un ammasso roccioso, per poi piegare nuovamente verso destra puntando in direzione di un avvallamento che si nota in alto. Si continua a salire su questo terreno pietroso fino a raggiungere una selletta sullo spartiacque tra la valle Bellino e Chianale (3015 m) dalla quale si apre una gran bella visuale sul Monviso e la valle sottostante. Svoltando a sinistra, si percorrono gli ultimi metri in cresta, su lastre e detriti fino alla piccola croce in ferro posta alla cime del Monte Ferra. (3084 m) A Nord la vista si apre verso la vicina punta Fiutrusa e verso le cime più lontane del Monte Mongioia (3340 m) e Monte Salza (3326 m). A Sud si può vedere il Pelvo d’Elva, la Marchisa e il Faraut che da questo lato appaiono discretamente imbiancate di neve. Ridiscesi al lago Reisassa si ripercorre inversamente il sentiero dell’andata e, con alcune piccole varianti, ridiscendiamo il vallone Reisassa fino al bivio con il sentiero di salita. (2240 m) Qui anziché svoltare a destra in discesa, si prosegue diritto in direzione Est per compiere un anello che, passando per le Grange Cheiron Superiori (1950 m) riporta la Rifugio Melezè (1812 m) e, risalendo la strada, al parcheggio di San’Anna di Bellino. (1840 m)
2240 m
  • Foto di Grange Cheiron Superiori
1950 m
2385 m
1870 m
1960 m
  • Foto di Lago Reisassa
  • Foto di Lago Reisassa
2720 m
  • Foto di Monte Ferra
  • Foto di Monte Ferra
  • Foto di Monte Ferra
3084 m
1840 m

Commenti

    You can or this trail