Difficoltà tecnica   Impegnativo

Tempo  6 ore 19 minuti

Coordinate 1899

Uploaded 28 luglio 2015

Recorded luglio 2015

-
-
3.025 m
1.756 m
0
3,7
7,4
14,9 km

Visto 891 volte, scaricato 7 volte

vicino Meleze, Piemonte (Italia)

L'itinerario classico per salire a Rocca la Marchisa parte dal Colle di Vers. Il Colle di Vers è raggiungibile sia dalla Valle Varaita partendo da S.Anna di Bellino, sia dalla Valle Maira da Madonna delle Grazie. Noi abbiamo raggiunto la vette di Rocca La Marchisa partendo da Ponte Pelvo, fino a sotto la vetta del Pic della Sagneres per salire direttamente da un canalone fino al Colle Marchisa e infine alle Rocche Marchisa. Nonostante si creda che il percorso da Ponte Pelvo sia un itinerario agevole, la risalita al Colle Marchisa è a mio parere la parte più impegnativa della gita; probabilmente è una direzione poco usata e quindi la traccia è poco battuta. La risalita alla vetta di Rocca La Marchisa, invece, è faticosa ma non difficile; occorre solo prestare attenzione in alcuni punti un po’ scivolosi ma la traccia è ben battuta e facile da seguire.
Nel complesso un bel giro che consiglio ad escursionisti molto ben allenati.
Dal parcheggio del Rifugio Melezè (1806 m) si percorre in discesa la strada asfaltata fino al Ponte Pelvo.
Si passa il ponte e si gira subito a destra, seguendo le paline per il Passo Sagneres col sentiero U25. (1740 m) Inizia una mulattiera nascosta dalla vegetazione, che inizia a risalire il vallone di Camosciera.
Salendo sono già ben visibili la Rocca Gialeo, il Pic delle Sagneres e le Rocche Marchisia.
Raggiunta dopo poco una grangia, si costeggia un letamaio per poi attraversarlo e piegare in discesa a destra, passando sulla sponda sinistra orografica del rio. (1860 m)
Proseguendo sul sentiero in salita, ben tracciato e segnato Bianco-Rosso, dopo un tratto molto ripido si raggiunge (2260 m) un bivio: trascurata la diramazione di sinistra che porta al Lago Camosciera si prende la traccia di destra che sale decisa per prati e roccette affioranti.
In breve si raggiunge l’ampio pianoro che si apre sotto l’ampio conoide di sfasciumi e detriti che scende dal visibile intaglio del Colle delle Sagneres. (2560 m)
Si risale a mezza costa sulla destra, fino al colletto che lo separa dal vallone di Traversagn, poco sopra i resti di un'antica miniera di ferro. (2660 m) Da qui, guardando in alto sulla sinistra a Sud Sud-Est si vede il colle di Sagneres, che si raggiunge con percorso libero su una pietraia, mentre noi in direzione Ovest e poi Sud Ovest, abbiamo iniziato un percorso molto meno evidente attraversando dapprima una pietraia caotica, passando di masso in masso con tratti un po’ insidiosi, per proseguire ripidamente su un canalone, tenendosi prevalentemente sul lato sinistro, con tratti in cui alcuni detriti erano franosi. Continuando la salita per il canalone di sinistra, si sbuca in quota a Est del Colle della Marchisa a circa 80 metri da quest’ultimo. (2944 m) Si risale seguendo tracce di sentiero ed ometti in direzione Sud Ovest tenendosi sotto cresta dal lato valle Maira fino ai piedi della cima Est della Marchisa. Il percorso diventa alquanto ripido, segnalato con ometti lungo una traccia abbastanza evidente che risale su detriti e sfasciumi, a volte mobili, fino alla cima. (3071 m) Dalla vetta Est si gode di un bel panorama su Monte Pelvo, Chersogno con bella visuale, anche sul Monviso. Da qui, una traccia in cresta conduce alla cima Ovest. (3072 m) Dalle cime siamo ritornati per lo stesso percorso, fino al Colle Marchisa. Dal Colle siamo ridiscesi, sempre senza traccia, ripidamente per il vallone detritico tagliando tra i massi, fino alla bellissima Piana di Traversagn. Si attraversa il vasto pianoro erboso disseminato di alpeggi e baite, che offre una vista grandiosa sulla parete nord della Marchisa con le sue caratteristiche due vette, fino ad intersecare una vera e propria strada sterrata che scende con comodi tornanti il vallone, fino al parcheggio sopra il borgo di S.Anna di Bellino. (1882 m) Continuando in discesa, verso destra, sulla strada asfaltata, in dieci minuti si arriva al bel Rifugio Melezè dove abbiamo parcheggiato l’auto.
  • Foto di Antica Miniera
  • Foto di Antica Miniera
  • Foto di Bivio per il Lago Camoscere
  • Foto di Cima Est Rocca la Marchisa
  • Foto di Cima Est Rocca la Marchisa
  • Foto di Cima Est Rocca la Marchisa
COLLE DI VERS 2862M
  • Foto di Colle Marchisa
  • Foto di Rifugio Melezè
  • Foto di Sant'Anna di Bellino

Commenti

    You can or this trail