• Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure
  • Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure
  • Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure
  • Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure
  • Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure
  • Foto di 2013-04-07 Campo Ligure-M. Pracaban-C. dell'Assunta-Prato Rondanino-P.sso Scisa-Campo Ligure

Difficoltà tecnica   Medio

Tempo  4 ore 23 minuti

Coordinate 11519

Uploaded 7 aprile 2013

Recorded aprile 2013

-
-
944 m
344 m
0
5,4
11
21,6 km

Visto 2944 volte, scaricato 39 volte

vicino Campo Ligure, Liguria (Italia)

Chi entra nel borgo storico di Campo Ligure, troverà, subito a sinistra, l’antico oratorio dei Santi Sebastiano e Rocco, costruito nel 1647 in stile barocco, con l’attuale facciata che risale al 1783. All'inizio della parete destra è stato sistemato un frammento di affresco quattrocentesco raffigurante la Pietà. Nella piazzetta abbiamo parcheggiato l’auto.
L’itinerario che andiamo a fare è molto vario, di ampio respiro, e piuttosto lungo. Lasciato sulla sinistra l'antico e bel castello di Campo Ligure (342 m) trascurato dopo poco un bivio per Pian di Rapa con segnavia Tre Cerchi Gialli Pieni,il nostro percorso ci guida lungo una strada asfaltata che si inerpica per un bel pezzo tra castagni e bosco misto, toccando case sparse e varie cascine. I nostri contrassegni sono un Quadrato Giallo Vuoto. Continuiamo sulla strada principale che, raggiunto il passo del Prà della Colla (695 m) e la bella casetta "Prato Colla", comincia a scendere. I segni ci fanno infatti deviare lungo uno sterrato che sale a sinistra, ma che dopo neanche dieci metri già si abbandona per un sentiero nella boscaglia. Questo sentiero, sempre segnalato, sale prima, per un breve tratto, nel bosco e poi in spazi molto più aperti, quasi brulli. Proseguendo ancora si sale, costeggiando le pendici meridionali del monte Pracaban, fino a raggiungere una selletta erbosa a Ovest del Bric Nascio. (891 m) Qui una palina indica a sinistra per il monte Pracaban e a destra per le Capanne di Marcarolo. Svoltiamo a sinistra in direzione Ovest per raggiungere in breve l’anticima e successivamente la cima del Monte Pracaban, (946 m) un monte della valle Stura situato al confine tra il comune di Campo Ligure in Liguria e il comune di Bosio in Piemonte.
Ritornando indietro per il sentiero fino alla selletta erbosa, seguendo le indicazioni della palina, si continua in direzione Capanne di Marcarolo. Il sentiero scende con brevi tratti in frana, sempre segnalato abbastanza bene dal Quadrato Giallo Vuoto e passando a Nord del Bric Dei Ladri, dopo una breve risalita giunge sulla SP 69 che proviene da Campo Ligure.(760 m)
Si attraversa l'asfalto per infilarsi di nuovo nel bosco, sempre guidati dal segnavia, e ritrovare l'asfalto della SP 167 per un tratto un po' più lungo, fino a raggiungere la Cappelletta dell'Assunta nei pressi, di Capanne Superiori di Marcarolo.(813 m) Dalla zona di sosta attrezzata, situata poco dopo la Cappella dell’Assunta in direzione dei Piani di Praglia, (822 m) si prosegue la carrozzabile risalendola con discreta pendenza. Più avanti il percorso diventa pianeggiante e affiancato da siepi di sorbo, frangola e nocciolo, arrivando di fronte ad uno spiazzo sterrato dal quale passa il sentiero Campo Ligure-Pratorondanino-Monte Poggio. Qui si piega a destra seguendo una carrareccia in discesa contrassegnata da Due Linee Gialle.(860 m) che dopo qualche tornante e una corta risalita conduce di fronte all'ingresso per Pratorondanino. Proseguendo per il bosco e costeggiando i prati si raggiunge il Passo Scisa (705 m), posto sulle pendici nord del monte Tacco (783 m). Qui una palina con le insegne sbiadite dal sole, indica di fronte un sentiero segnato che scende a Masone, passando per il Romitorio, mentre a destra indica l’Antica Strada Vicinale per la Stazione di Campo Ligure, lunga 4,6 km. Svoltando a destra nei pressi di una nuova baita di legno, il sentiero prosegue fino a Cian d'Mariazza (655 m) per un versante ripido e franoso, sistemato con piccoli ponti, "legature" e muretti in pietra. Proseguendo per un percorso disseminato da piazzole per il carbone, pannelli illustrativi tra faggi e castagni, si incrocia il sentiero da Masone per il passo del Mulo per raggiungere i Muggi (455 m) dove una lapide e un cippo ricordano il sacrificio di due giovani novesi nella primavera del ’44. Scendendo a destra passando per la località Blin Veggiu il sentiero attraversa strette fasce terrazzate ricavate dal pendio scosceso fino a raggiungere una “creuza” col selciato in pietra e dopo la scala si arriva di fronte all’oratorio.

Commenti

    You can or this trail