-
-
1.083 m
562 m
0
2,0
4,0
8,09 km

Visto 2462 volte, scaricato 51 volte

vicino Voltaggio, Piemonte (Italia)

Dopo tre anni finalmente son tornato sul monte Tobbio, nel parco naturale delle Capanne di Marcarolo, tra Piemonte e Liguria scegliendo proprio l’ultimo giorno del 2012 per chiudere in bellezza i miei percorsi.
Esiste un rapporto particolare con questo monte, come se fossi tornato a trovare un amico.
Il Tobbio è una palestra d’allenamento per tutti coloro che riescono a ritagliarsi solo qualche ora nell'arco della giornata. Questa volta però invece di fare la solita diretta, ho voluto fare un anello partendo dal sentiero che parte a destra della Chiesetta (559 m) in direzione Sud-Ovest con il contrassegno Cerchio Giallo Barrato. Subito dopo i primi tornanti c'è un piccolo bivio, dove bisogna mantenere la destra e proseguire, salendo in continuazione lungo una mulattiera rovinata dall'erosione e che si presenta con fondo sconnesso e pietroso, ma che si inerpica dolcemente seguendo ampi tornanti, dapprima sulle pendici Nord del monte per poi spostarsi alle pendici Est fino ad arrivare in cima alla chiesetta del Tobbio.(1092 m) Incantevole punto panoramico, dove lo sguardo può spaziare dal mar Ligure che dista solo 18 km in linea d’aria, alla catena alpina. Credo che sia il percorso più bello e panoramico. Il Monte Tobbio detto anche Tubiu in dialetto bosiese, Monte Tuggiu in dialetto ligure, è la montagna posta al centro del Parco Regionale delle Capanne di Marcarolo. Rispetto a tutti gli altri rilievi di questa porzione di appennino spicca per la grande visibilità dalla pianura antistante, dovuta ai suoi versanti spogli e particolarmente scoscesi. Sulla cima vi è una chiesetta edificata nel 1897 e dedicata a Nostra Signora di Caravaggio.
Una volta sulla cima del Tobbio non bisogna dimenticare la tradizione: suonare la campana della chiesa e firmare il quaderno degli ospiti.
Per il ritorno seguendo il contrassegno Triangolo Giallo il sentiero perdendo di quota, dopo vari tornanti, giunge al Passo della Dagliola, (856 m) ampia sella erbosa spazzata dal vento che mette in comunicazione la valle del Rio Lavezze con i bacini del Rio Vergone-Gorzente. Qui una palina indica la direzione per Voltaggio, contrassegno Triangolo Giallo e per il Valico Ermiti, contrassegno Linea con Due Punti Gialli. Si percorre la mulattiera disastrata in costa fino al bivio per Voltaggio dove un’altra palina indica chiaramente il sentiero per Eremiti. (740 m)
Si attraversa un'area caratterizzata da un rimboschimento a pino nero frammisto ad un'abbondante presenza di sorbo montano, e, seguendo sempre il contrassegno Linea Due Punti Gialli, si arriva al punto di partenza.

1 comment

  • Foto di stefanocabrera

    stefanocabrera 1-mag-2019

    I have followed this trail  View more

    Avevo intenzione di fare l'anello, ma purtroppo la parte che sale a destra era chiusa per una frana.
    La salita dall'altro sentiero è agevole, serve solo un po' di attenzione per le tante pietre. Il panorama è incredibile.

You can or this trail