-
-
1.696 m
1.247 m
0
4,4
8,7
17,41 km

Visto 1585 volte, scaricato 23 volte

vicino Montaldo di Cosola, Piemonte (Italia)

Il percorso si sviluppa attraverso antichi sentieri, antiche mulattiere e sterrate che oggi sono stati identificati con numerosi contrassegni numerati e ben disposti. Questo anello corre dapprima a mezza costa tra faggete per poi proseguire in costa tra praterie. Dalle Capanne di Cosola (1493 m) si prende una strada sterrata che sale dolcemente verso Nord Ovest e contrassegnata col N. 105. Poco dopo lasciato a destra il sentiero per il M.te Chiappo, si prosegue per la strada quasi in piano tra boschetti di faggi e radure fino ad un bivio dove si prosegue a destra salendo per un breve tratto. Il sentiero, tagliando il fianco Sud-Ovest del M.te Chiappo, prosegue in piano in una bella faggeta fino alla presa di un acquedotto dove subito dopo c’è un cancello del pascolo. Proseguendo tra arbusti, poi un bosco di faggi, poi per prati cespugliosi si arriva alla Becca di Crenna (1553 m). Si devia ad Ovest seguendo per un breve tratto la sterrata fino ad un paletto a sinistra dove inizia il sentiero N. 108 per Salogni. Seguendo l’itinerario contrassegnato si aggira a mezza costa, tra arbusti, il M.te Ebro in direzione Nord-Ovest, per poi piegare decisamente a nord nei pressi di una palina con le indicazioni dei percorsi. Scendendo per il bosco si arriva ad incrociare una carrareccia dove, svoltando a sinistra per il percorso N. 106, porta alla radura dove sorge il Rifugio Orsi. (1372 m) Proseguendo in direzione Nord sempre per il sentiero N. 106 si scende in una bella conca erbosa per poi proseguire in leggera salita tra boschetti fino a raggiungere la Fontana del Butto. Proseguendo a mezza costa si scende per una stradetta che taglia il versante nord del M.te Panà fino ad incontrare, proseguendo dritto il sentiero N. 115 che aggirando il monte, passando nei pressi della Fontana Moietta, porta alle pendici del M.te Purga poco dopo il Passo Brusamonica. Svoltando sinistra in direzione Sud si prosegue per il sentiero N. 200 tra i faggi e dopo un ripiano erboso si sale dritti, costeggiando la recinzione dei pascoli, fino in cima al M.te Panà. (1559 m) Dopo una brevissima discesa si riprende la salita sulla cresta erbosa per arrivare sul M.te Cosfrone (1661 m) Proseguendo sulla costa in leggera salita si raggiunge la cima del M.te Ebro, (1700 m) imponente montagna a forma di trapezio, posizionata sullo spartiacque tra le valli Borbera e Curone, sulla cui cima si trovano una croce metallica e un cippo a ricordo del centenario di fondazione delle Truppe Alpine. Il percorso panoramico prosegue scendendo ripidamente lungo la costa orientale del monte, per proseguire tra pascoli fino alla Becca di Crenna o Créuna. Questa insellatura è raggiunta da una strada sterrata proveniente da Salogni in Val Curone, oppure dalla strada Fontana Fredda proveniente dalla SP140 della Val Borbera. Dal valico si sale sempre per il sentiero N. 200 verso Est tra i pascoli scavalcando il M.te Prenardo (1654 m) e continuando a salire si raggiunge la cima del M.te Chiappo. (1700 m) Sulla sua cima convergono i confini amministrativi delle regioni Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna. Subito sotto la cima si trova un rifugio. Tornando indietro per un centinaio di metri in direzione Sud si scende per un ripido sentiero erboso che passando per la Costa Montanaia Rusbone porta alla sterrata di partenza e successivamente a Capanne di Cosola.

Commenti

    You can or this trail