Tempo  6 ore 24 minuti

Coordinate 2061

Uploaded 10 dicembre 2014

Recorded dicembre 2014

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
759 m
358 m
0
6,4
13
25,67 km

Visto 1995 volte, scaricato 14 volte

vicino Sant'Angelo in Vado, Marche (Italia)

In un freddo sabato di dicembre siamo partiti da S:Angelo per arrivare ad esplorare l'alta valle del Candigliano, una zona poco conosciuta e ancor meno frequentata. Siamo partiti per il classico e sempre bello sentiero 84 che arriva in breve a Torre Metola, una bellissima torre medioevale da poco restaurata e prosegue sul crinale tra calanchi e boschi fino ad arrivare alla valle del Candigliano che viene costretto ad un'ansa dalle colline. siamo andati alla ricerca dei guadi per capire dove effettivamente è possibile passare in quando le carte vecchie sono inaffidabili e quelle nuove... pure. Abbiamo trovato un piacevolissimo sentiero in terra battuta che ci ha fatto scendere fino al fiume e poi risalire sul costone dove siamo andati in esplorazioner per cercare un eventuale passaggio in fondo ... ma il passaggio non c'era. Ma è inverno e le giornate sono brevi e, dopo la classica foto alla Pieve dei Graticcioli, invece di passare per il sentiero 174 per Torre di Montemaio, siamo rientrati per il crinale prec edente ma abbiamo trovato la strada interpoderale chiusa da cancelli ed abbiamo riadattato il percorso previsto andando a riprendere il sentiero iniziale per lasciarlo e scendere a Santa maria degli Angeli ed arrivare infine ai van prima di notte. Bella avventura, posti meravigliosi, compagnia simpatica.
  • Foto di parcheggio
  • Foto di parcheggio
  • Foto di parcheggio
  • Foto di parcheggio
Ampio piazzale ideale per la sosta dei van
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di Torre Metola
  • Foto di C. Cottriolo
  • Foto di C. Cottriolo
  • Foto di C. Cottriolo
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
prendere la strada carraia che scende a sx verso la valle del Candigliano
  • Foto di Valpetrosa
  • Foto di Valpetrosa
  • Foto di Valpetrosa
  • Foto di Valpetrosa
  • Foto di Valpetrosa
  • Foto di Valpetrosa
Gli amanti della natura vorrebbero qui la loro casa. . .
  • Foto di guado Candigliano
  • Foto di guado Candigliano
  • Foto di guado Candigliano
unico punto della valle che abbiamo trovato guadabile... da li si passa in Umbria!!
  • Foto di Ca sabatino
  • Foto di Ca sabatino
  • Foto di Ca sabatino
  • Foto di Ca sabatino
  • Foto di Ca sabatino
vecchio borghetto, con una casa in restauro
  • Foto di strada chiusa - deviazione
  • Foto di strada chiusa - deviazione
Qui abbiamo trovato la strada boccata da un cancello. Siamo stati costretti a passare per un sentiero sulla sinistra finendo nel fondovalle.
  • Foto di Calcucco
Casa abbandonata sul sentiero che dal fondovalle ci rioporta sul crinale..
  • Foto di NO Guado
siamo arrivati in fondo a questo bellissimo sentiero ma ci troviamo una parete di 15 metri a strapiombo sul Candigliano.. si torna indietro
  • Foto di Pieve dei Graticcioli
  • Foto di Pieve dei Graticcioli
  • Foto di Pieve dei Graticcioli
  • Foto di Pieve dei Graticcioli
Pieve dei Graticcioli
  • Foto di santa maria degli angioli
  • Foto di santa maria degli angioli
  • Foto di santa maria degli angioli
santa maria degli angioli. Un lungo viale di cipressi porta alla chiesa e al convento di S. Maria degli Angioli, risalente al XVI secolo. Il convento, abbandonato, possiede un bel chiostro porticato, mentre la chiesa è ancora officiata in rapporto all'adiacente cimitero di S. Angelo.

3 commenti

  • Foto di LUCA ANTONIO

    LUCA ANTONIO 4-mar-2015

    Siamo passati per sentieri tracciati tra i più belli della provincia e abbiamo "ruspato" alla ricerca di guadi e passaggi in uno degli angoli meno conosciuti e frequentati dell'Appennino. Per chi cerca "strade nuove" è un percorso affascinante.

  • Foto di PasqualeGV

    PasqualeGV 28-apr-2015

    Cartina in mano, ho avuto il piacere di partecipare all'itinerario anche per verificare quale corrispondenza ci fosse tra la realtà ed il materiale cartografico a nostra disposizione: a fine giornata, posso dire che la realtà spesso non coincide con quanto indicato nelle cartine! In una fredda giornata d'inverno, abbiamo incontrato una splendida torre medievale, strade battute ben tenute, ma abbiamo dovuto superare anche qualche problema riconducibile alla presenza di cancelli che ci hanno obbligato a modificare il nostro percorso. Vedute panoramiche molto belle, boschi fantastici da attraversare, impregnati degli odori dell'autunno-inverno! Gran bella giornata, trascorsa tra amici, terminata nelle prime ore del pomeriggio per la brevità naturale delle giornate di dicembre!

  • Foto di Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 28-apr-2015

    I have followed this trail  View more

    Questo è stato un percorso "esplorativo". Bisogna rettificarlo con un paio di passaggi per renderlo appetibile anche da coloro che non cercano sorprese. (anche se in campagna le sorprese possono sempre arrivare!!)

You can or this trail