Difficoltà tecnica   Facile

Tempo  6 ore 43 minuti

Coordinate 2318

Uploaded 16 marzo 2016

Recorded marzo 2016

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
679 m
294 m
0
6,9
14
27,57 km

Visto 706 volte, scaricato 6 volte

vicino Case Nuove, Marche (Italia)

Ancora un percorso nelle bellissime valli tra il Metauro e il Candigliano caratterizzato da un tratto di circa mezzo km percorso interamente dentro ad un torrente.
Parcheggiamo i van alla chiesetta di San Giovanni in Petra, in un vecchio campo da calcio abbandonato e dopo aver sellato, partiamo attraversando velocemente il ponte sulla statale e prendendo subito una strada bianca che si avvia verso le colline. Saliamo per una strada forestale che ci porta fino alla cima del Monte Formento e prosegiamo sempre per carraie comode aggirando il Monte Cagnero ed arrivando a Cà Masssano (abbiamo fatto un taglio seguendo il bordo di campo sodo, se è coltivato bisogna fare il giro per la strada). Scendiamo nel fosso sotto Cà Massano e scendiamo nel greto del torrente: il fondo è piatto e non scivoloso e i cavalli possono risalire la corrente senza pericolo, salendo anche qualche gradino di roccia. Passaggio molto bello anche se in mtb presenta un elevato grado di umidità. Arrivati ad una carrabile di fondo valla, la percorriamo per qualche centinaio di meri per vederla come prosegue, poi torniamo indietro e saliamo sul monte sempre con una comoda strada in terra battuta. Dopo un paio di km prendiamo a sx un sentiero frequentato da mtb e trial molto bello in mezzo ad una pineta. Un km e si arriva alla strada bianca dove ci facciamo l'aperitivo mangiando un panino camminando a fianco ai cavalli. Ma ci ributtiamo nel fosso seguendo una carraia e risalendo comodamente dall'altra parte.. Essendo sentieri non segnati che si infilano nelle tagliate, è importante seguire la traccia per uscire tranquillamente. Da Cà Moscione fuoripista sulla traccia di un vecchio sentiero che non esiste più per attraversare e risalire sull'altro versante ai ruderi della chiesa di Santa Maria dei Medici. Chi non volesse fare sentieri stretti, a questo punto potrebbe seguire il sentiero 164 che lo riporterebbe al Monte Formentero, ma noi approfittiamo per verificare due sentieri che scendono verso la valle del Candigliano. Sono sentieri che presentano dei passaggi difficili ma che ci portano a dei paesaggi meravigliosi. Scendiamo con il sentiero che da Coil Baroccio scende verso Cà Orlandi e Cà Nicoloso. l'ultimo tratto è troppo sul calanco reso viscido ndalla pioggia e preferiamo tagliare dentro e scendere l'ultimo tratto per i prati. Percorsa la Valle , al cimitero di San Vincenzo in Candigliano, risaliamo la traccia esistente (frequentata da trial che in alcuni tratti hanno scavato solchi scomodi per i cavalli) ffino al crinale , riscendiamo per 30 metri e facciamo un altro strappo che mette alla prova la resistenza dei cavalli: siamo ormai al 24 km di saliscendi e i nostri compagni cavalli incominciano a dirci che sarebbe ora di tornare a casa. In breve siamo sulla strada della mattina e , camminando, rientriamo ai van . Percorso facile con l'esclusione dei tratti di salita e discesa della valle del Candigliano
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
lasciare la strada bianca e prendere a dx la strada in terra battuta
  • Foto di bivio
  • Foto di bivio
a dx
  • Foto di bivio
a dx
  • Foto di t'ha da gi in tel foss
  • Foto di t'ha da gi in tel foss
  • Foto di t'ha da gi in tel foss
  • Foto di t'ha da gi in tel foss
prendere il sentierino a sx che scende nel greto del torrente
  • Foto di strada
la strada continua sul fondo della valle... arriva fino a Cà Robolino
  • Foto di sentiero per il Candigliano
  • Foto di sentiero per il Candigliano
  • Foto di sentiero per il Candigliano
  • Foto di sentiero per il Candigliano
Sentiero per scendere nella valle del Candigliano. A cavallo, fare attenzione nell'ultimo trattto
  • Foto di sentiero
sentiero che risale dalla valle del Candigliano. Al wpt filo spinato non ben segnatao.. ATTENZIONE

2 commenti

  • Foto di Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 16-mar-2016

    I have followed this trail  View more

    Facile fino a Cà Moscione con un bel passaggio dentro il torrente. Da Ca Moscione il sentiero non è difficile solo che non c'è: bisogna scavalcare i ruderi della casa e scendere nei prati sottostanti seguendo la linea del crinale per poi andare a ritrovare nel bosco sotto le tracce dei passaggi. Invece i sentieri che salgono e scendono dal Candigliano richiedono cavalli con il passo sicuro e cavalieri capaci.

    Entro l'estate l'Associazione Giacche Verdi Marche, segnerà un paio di sentieri in questa zona con differenti livelli di difficoltà per invogliare anche altri cavalieri a frequentare queste zone bellissime.

  • Foto di LUCA ANTONIO

    LUCA ANTONIO 16-mar-2016

    I have followed this trail  View more

    Progetto "Sentieri delle Giacche Verdi"
    Tutti i percorsi fatti in questa zona in questi anni, ci hanno fornito una conoscenza del territorio che vogliamo mettere a disposizione di tutti,anche di chi non ha dimestichezza con il gps . A breve altre notizie

You can or this trail