Tempo  4 ore 14 minuti

Coordinate 1331

Uploaded 30 novembre 2014

Recorded novembre 2014

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
644 m
329 m
0
4,6
9,2
18,38 km

Visto 1738 volte, scaricato 9 volte

vicino San Cristoforo de Valli, Marche (Italia)

Percorso vario nelle Cesane, fatto con una nebbia che ci ha tolto il piacere dei panorami, ma ha dato una visione diversa del bosco. Il percorso parte dalla Baita, un piccolo rifugio aperto tutto l'anno che offre una ristorazione semplice e genuina che che ci accoglie sempre al rientro dei nostri giri o con un gustoso pranzo o con una meredina con le crostate e il vino. Abbiamo fatto il giro "a mano destra" scendendo fino all'agriturismo Girolomoni (vedi escursione del 15 agosto) e al Fosso del Tinaccio che non abbiamo fatto passando da sopra in quanto il tratto di percorso è per soli cavalli e cavalieri esperti trattandosi di un tratturo scavato dalle biciclette e nel quale i cavalli devono camminare un piede davanti all'altro nella traccia. Siamo quindi risaliti in quota con un biancorosso che poi abbiamo abbandonato per costeggiare la montagna e con piccoli saliescendi arrivare fino alle panche che ci hanno ospitato per un veloce panino a C. Romiti. Da li il veloce rientro con "variante" fino alla Baita, cavalli nei van e noi un piatto di gnocchi al cinghiale :). Meritata chiusura di una bella giornata a cavallo.
  • Foto di Baita delle Cesane
  • Foto di Baita delle Cesane
  • Foto di Baita delle Cesane
  • Foto di Baita delle Cesane
Sempre aperta.. in inverno caldo rifugio, in estate all'ombra sotto il pergolato. FB la Baita Cesane
  • Foto di Cecilia
  • Foto di Cecilia
  • Foto di Cecilia
  • Foto di Cecilia
  • Foto di Cecilia
Rudere posto sopra il Fossod el Tinaccio. esiste il sentiero Biancorosso che scende da qui dentro il fosso ma consigliato solo per cavalieri esperti e cavalli di mestiere. Noi abbiamo seguito la strada che scende fino al wpt successivo.
  • Foto di Le Fosse di sopra
  • Foto di Le Fosse di sopra
Rudere
  • Foto di Fosso del Tinaccio
  • Foto di Fosso del Tinaccio
  • Foto di Fosso del Tinaccio
  • Foto di Fosso del Tinaccio
  • Foto di Fosso del Tinaccio
Fosso asciutto, molto bello
  • Foto di C. Romiti
  • Foto di C. Romiti
  • Foto di C. Romiti
  • Foto di C. Romiti
  • Foto di C. Romiti
Area con tavoli e giochi bambini
  • Foto di C. Baldani
  • Foto di C. Baldani
  • Foto di C. Baldani
  • Foto di C. Baldani
  • Foto di C. Baldani

4 commenti

  • Foto di Luchinobr

    Luchinobr 17-dic-2014

    Sai che mi viene in mente? che i vostri percorsi col cavallo potrebbero essere adatti al tipo di MTB che voglio fare io!
    in effetti immagino che non mandate il cavallo in discese impegnative... per esempio guarda nei miei percorsi proprio l'ultimo che è alle cesane proprio in questa zona! abbiamo fatto la discesa che arriva fino san lazzaro, penso che li in cavallo non lo si porti.
    ciao
    LBr

  • Foto di Filippototo

    Filippototo 17-dic-2014

    E' difficile generalizzare: in generale più che la pendenza si deve stare attenti alla larghezza della traccia e al pericolo dello scivolamento dell'appoggio del piede se il tratturo è instabile. certi tratti in discesa larghi ma con pendenza io preferisco farli a piedi con il cavallo "alla mano" più che altro per non affaticare inutilmente l'animale. In generale penso che tutti i percorsi fatti a cavallo siano percorribili in bicicletta (con rischio guado o fango eccessivo). Poi talvolta, andando in esplorazione, ci si trova in situazioni da gestire con attenzione e esperienza.
    T'salut
    Filippo

  • Foto di Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 28-apr-2015

    I percorsi alle Cesane hanno la caratteristica di essere validi in ogni stagione grazie al fondo sassoso che ha una buona tenuta anche dopo giorni di pioggia.- Talvolta però il passaggio delle mtb scava profondi solchi nel sentiero rendendo il percorso impegnativo: il cavallo deve avanzare ponendo i piedi uno davanti all'altro spesso in sentieri scoscesi di fianco a strapiombi. Per esempio il sentiero 129 che da Fossombrone arriva a campo d'Asino, e assolutamente da sconsigliare da fare a cavallo perché pericoloso. La salita del 141 da San Lazzaro o del 124 da Villa croce, hanno dei tratti con dei lastroni di pietra scoscesi molto difficoltosi e pericolosi per i cavalli (sia ferrati che non).
    Ma nella parte alta, le Cesane sono un vero e proprio parco giochi per chi gli piace cavalcare nella natura a due passi da casa.

  • Foto di Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 28-apr-2015

    I have followed this trail  View more

    vedi sopra

You can or this trail