Tempo  un'ora 57 minuti

Coordinate 986

Caricato 7 settembre 2015

Recorded settembre 2015

-
-
283 m
129 m
0
4,1
8,3
16,5 km

Visto 1009 volte, scaricato 11 volte

vicino Lu, Piemonte (Italia)

Il Torrente Grana del Monferrato (per distinguerlo dal torrente Grana che scorre in provincia di Cuneo) è un piccolo corso d'acqua collinare, affluente di destra del Po che scorre quasi interamente nella provincia di Alessandria nel territorio collinare del Monferrato settentrionale. Nonostante le sue modeste dimensioni, è il maggiore tra i tributari monferrini del Po per lunghezza, bacino e portata. Nasce in provincia di Asti presso l'omonimo comune di Grana dall'unione di due minuscoli rii provenienti rispettivamente dai comuni di Calliano e Grazzano Badoglio. Da qui entra quasi subito in provincia di Alessandria dividendosi per un breve tratto in due piccoli rami che poi si riuniscono presso il comune di Cuccaro Monferrato. A chi lo sa apprezzare questa piccola valle, attraversata dal torrente Grana, riserva suggestive camminate, bei paesaggi, una natura rigogliosa che regala piacevoli sorprese, spesso inattese. Ogni stagione è buona per camminare o correre, anche quella invernale. Adagiati sulle dolci colline attorno a questa valle, sorgono i paesi di Lu e Cuccaro, sulla destra orografica, Camagna e Conzano sulla sinistra orografica. Per stimolare un approccio diverso alla loro conoscenza ho voluto percorrere un itinerario escursionistico che intitolerei “L’anello del Grana”. Non ho considerato il paese di Vignale perché non si affaccia direttamente nella piccola valle del torrente. Questa facile escursioni consente di scoprire gli angoli più intatti del territorio e conoscerne la natura, la storia, le testimonianze degli abitanti di questi piccoli paesi. I tempi registrati non sono da considerarsi validi perché ho compiuto l’intero percorso correndo. Camminando tranquillamente e visitando i paesi, questo itinerario può essere compiuto in cinque ore. Parcheggiata l’auto nella piazzetta di Lu si attraversa il paese fino ad iniziare la strada panoramica Via Don Filippo Rinaldi. Questa strada, chiusa al traffico veicolare ad eccezione dei residenti, con un bel percorso panoramico conduce a Cuccaro. Lo si attraversa per tutta la sua lunghezza fino al cimitero dove, subito dopo, si svolta a destra per Strada Pilenta; una stradetta in discesa dal primo tratto in cemento. (220 m) Dopo 600 metri si incrocia la Strada Cavallari che collega la SP74 alla SP72. (160 m) Si deve svoltare a destra e proseguire in discesa fino ad incontrare quest’ultima. (140 m) Svoltando a sinistra si percorre un breve tratto della strada asfaltata, si attraversa il Torrente Grana, e, dopo 200 metri, si svolta a destra per una stradetta interpoderale. In questo tratto si deve fare attenzione perché dopo 920 metri di cammino, a sinistra inizia la salita per Camagna chiamata Via Cuccaro. Questa deviazione è in corrispondenza della stradetta a destra chiamata Strada Vicinale Molino della Paglia. (140 m) Si sale questa per un tratto di circa 650 metri e si svolta nuovamente a destra continuando la salita che diviene più leggera. (210 m) Se dimenticate questa svolta dopo un centinaio di metri vi trovate sulla SP73. Passati di fronte a una bella casa rossa e subito dopo una stalla, si svolta a destra per arrivare a Camagna. (235 m) Da qui non può sfuggire l'insolito profilo di Camagna, dominato com'è dalla sua chiesa parrocchiale: la maestosa cupola ottocentesca dell'architetto Crescentino Caselli riprende la struttura messa a punto pochi anni prima dal suo illustre maestro Antonelli nella cupola di San Gaudenzio a Novara. Si svolta a destra per la SP68 e la si segue attraversando tutto il paese per proseguire, quasi in piano, fino a Conzano. Questa dorsale offre un panorama stupendo: i paesi di Conzano, Lu, Cuccaro dal versante sud, Olivola, Frassinello, Rosignano, Cellamonte e Terruggia dal lato opposto, il tutto delimitato in lontananza dalla catena delle Alpi e dall’Appennino Ligure. Arrivati nella piazza di Conzano si osserva la torre civica, emblema del paese e ultima visione per i tanti emigrati che lo lasciarono, specie per l'Australia. Conzano è infatti, come di recente ha scritto G. Jannon, "il paese degli Australiani". Il municipio, al centro del paese, si trova in piazza Australia e l'unica lapide al suo esterno è dedicata ai conzanesi emigrati in quel lontano continente. Svoltati a destra per Via Raineri, dopo circa 200 metri si svolta nuovamente a destra per Strada Vallone, un tratturo erboso che scende “in tondo” fino a costeggiare la SP66, per poi proseguire, svoltando a destra, in discesa per 200 metri dove svoltando nuovamente a sinistra arriva fino alla Strada Vallegrana. Proseguendo a sinistra si incontra la SP66. Dopo aver svoltato a destra, la si percorre per 600 metri ripassando sul torrente Grana, fino all'incrocio con la strada Vicinale Montetorre che sale a sinistra. (140 m) Attenzione a non sbagliare perché, poco prima, inizia “non in salita” la Strada Vicinale San Giovanni. La strada, con una ripida salita ed un tratto in cresta, confluisce sula Strada Vicinale Tina fino ad incontrare di nuovo la SP66 che diventa Via Conzano. (230 m) Il sottoscritto ha svoltato a sinistra in Via Fontanino per raggiungere Via Roma e quindi la piazza di Lu Monferrato. (250 m)

2 commenti

  • Foto di Csesia

    Csesia 7-set-2015

    Conzano https://it.wikiloc.com/percorsi-corsa/2015-09-06-lu-monf-to-cuccaro-camagna-conzano-lu-monf-to-10727407/photo-6479776

  • Foto di armagnak randazzo

    armagnak randazzo 11-set-2015

    da rifare?

You can or this trail