-
-
2.597 m
1.722 m
0
8,7
17
34,88 km

Visto 16 volte, scaricato 1 volte

vicino Livigno, Lombardia (Italia)

Percorso della Livigno Skymarathon 2019 modificato dall'organizzazione rispetto a quello ufficiale previsto per gli accumuli di neve in quota.
Il percorso prevede 3 lunghe salite con forte dislivello, 3 discese tecniche, un lungo tratto in quota su neve o comunque sul filo di cresta e 3 tratti attrezzati con catene (1 a salire e 2 a scendere)
La partenza è fissata in via Ostaria e procede su asfalto per 1,5 km uscendo dal paese verso il lago e costeggiando il torrente. Si inizia subito la prima salita nel bosco che in circa 2,5 km e 600 m d+ porta alla croce de La Pare e successivamente, dopo un tratto corribile per prati, allo strappo che sale ai 2325 m del monte Crapenè. Da qua una picchiata a tratti tecnica su prati e tracce consunte comunque sassose porta al torrente Vallaccia. Qui è posto il primo ristoro e da qui per facile mulattiera tutta corribile si torna in Livigno fino al ponte sul torrente: tratto di 7 km tutto nel bosco con un bel mangia e bevi. Al 14 è posto il secondo ristoro lungo la ciclabile del lago.
Da qui si entra nel vivo del percorso: costeggiata la galleria e superata la scala di ferro che porta sul sentiero si affrontano gli 865 m di salita continuata e estremanente dura che portano prima al ripetitore e poi alla vetta del monte Motto. Sono i 3 km più duri perchè la salita è veramente ripida, prima nel bosco poi su prati sassosi. A metà è posto il terzo ristoro. Raggiunta la vetta, inizia il tratto tecnico e, nell'edizione di quest'anno, tutto innevato. Circa 3 km prima sul filo di cresta, poi si affrontano un tratto di catene a salire e facili roccette, per poi scendere leggermente e affrontare il traverso nevoso che porta all'inizio della discesa della val Saliente. Qui è posto il quarto ristoro e qui inizia il tratto più tecnico di discesa fino al ruscello, con il secondo tratto di catene: neve, rocce, terra, sfascumi, ghiaia a tratti scivolsa ma comunque corribile. Tutta la val Saliente quest'anno era innevata per una valanga, ma la neve era perfettamente corribile fino all'attacco del sentiero 176. Da qui un breve tratto esposto porta alla discesa che scende al torrente Saliente che si risale brevemente per superare un salto di circa 100 m d+ estremanente ripido.
Siamo poco oltre il 25 km e, passato il torrente Federia, si entra in un tratto boscoso che, con un bel sali-scendi, porta al quinto ristoro posto in localita Calcheira. Da qui si inizia il terzo e ultimo tratto di salita che sale fino al Rifugio Costaccia incrociando in più punti skylift e piste da sci. L'ultimo tratto fino alla Croce del Valandrea è molto duro anche per i chilometri accumulati nelle gambe. Poco sotto l'arrivo della teleferica è posto il sesto ristoro. Da qui per mulattiera in quota si arriva fino ai para-valanga in corrispondenza degli impianti di Fontane e si inizia la lunga discesa di 5 km che porta all'arrivo.

Commenti

    You can or this trail