Tempo  3 giorni 5 ore 3 minuti

Coordinate 7414

Caricato 20 giugno 2016

Recorded dicembre 2012

-
-
464 m
-2 m
0
50
100
199,88 km

Visto 2284 volte, scaricato 34 volte

vicino Oristano, Sardegna (Italia)

|
Mostra l'originale
L'angolo sud-ovest della Sardegna.
Parte prima: da Oristano a Porto Flavia.
Giro in bici ha realizzato un Natale 2012.
Da notare che fuori stagione alcuni tratti di costa diventano il deserto totale, e si deve rientrare all'interno per tariffa provvista! Questo è un esempio di Fluminimaggiore.
La costa ha grande interesse paesaggistico, con momenti magici quali le dune di Piscinas, Cala Domestica e il Pan di Zucchero, forse il piú bel faraglione d'Italia. Ma a questo si aggiunge in modo del tutto particolare l'interesse dai reperti di archeologia industriale della zona, dove lo sfruttamento minerario un tempo era intenso.

Riporto sotto la descrizione del mio panorama "Naracauli",
http:? /www.panorama-photo.net/panorama.php pid = 12193

-------------------------------------------------

La montagna sopra Piscinas, chiamata Montevecchio, è ricca di metalli e alla fine del XIX secolo gli ingegneri inglesi aprirono due diverse cave, a Ingurtosu e Gennamari. Argento, piombo e zinco sono stati estratti qui fino al 1968.
La rondella Brassey, cioè il luogo in cui la roccia scavata veniva filtrata, fu costruita qui a Naracauli, a metà strada tra Ingurtosu e Piscinas, quest'ultimo essendo il luogo (vedi N. 12108) dove i metalli raggiungevano il mare, trasportati da un piccolo ferrovia i cui resti sono a tratti ancora visibili.
Ora le miniere della regione del Sulcis-Iglesiente, per il loro carattere di "un'industria abbandonata nella natura, in una dimensione surreale, al di fuori del flusso del tempo" sono state dichiarate patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Ingurtosu è interessante di per sé perché ospita il Palazzo della Direzione, ovvero la sede delle miniere, costruita da un architetto tedesco nato a Eisenach (no, il suo nome non era JSB, ovviamente ...), e così ha usato il Wartburg come modello (!!). Questo può essere visto in www.panoramio.com/photo/84939469 e www.panoramio.com/photo/85374859.
Nel 1978 la band italiana "I nomadi" pubblicò un album intitolato "Naracauli e altre storie" (e altre storie), con la prima canzone, Naracauli, che raccontava la storia dei pastori che hanno abbandonato i loro animali per cercare un lavoro migliore nel minerale industria, e ad un certo punto si ritrovano disoccupati.
Anche l'industria locale moderna, quella che ha sostituito ciò che vediamo qui, ha i suoi problemi. Il 31 dicembre 2012, ero proprio in questi luoghi, nel suo discorso di fine anno il presidente Napolitano ha speso alcune parole su questa regione: forse la più pesantemente colpita dall'attuale crisi economica.
Un'ultima nota sui nomi. Non sono stato in grado di trovare l'origine del nome Naracauli. Ingurtosu, tuttavia, deriva da "su gurturgiu", il nome, in dialetto sardo, di un avvoltoio che popolava la regione. "Gennamari", d'altra parte, è quasi puro latino, Genna essendo una corruzione del termine "ianua", che significa "porta", il nome di ogni passo di montagna sull'isola. Qui, abbiamo "ianua maris", cioè "porta del mare".
Sardo, italiano, latino, tedesco, inglese ... che è quindi la nazionalità di questo incredibile luogo abbandonato?

View more external

Train stop

Stazione di Oristano

È facile arrivare da Olbia a Oristano con trasporto bici. Dato che la stazione non ha molto da offrire, ho corredato questo punto con le foto della traversata Livorno - Olbia, fatta la notte precedente, quella fra Natale e Santo Stefano del 2012.
Religinė architektūra

Santa Maria Maddalena

Bellissima chiesa del secolo XIV, sulla strada per Simaxis.
|
Mostra l'originale
Religinė architektūra

Nostra Signora del Rimedio

Santuario molto popolare, ma non eccezionale dal punto di vista artistico.
Waypoint

Statua di Eleonora

La prima cosa da vedere a Oristano!
Religinė architektūra

Santa Giusta

Una splendida cattedrale nell'antica Othoca.
Ponte

Ponte romano

Waypoint

Grosse stalle

Luogo isolato trovato per caso.
Intersezione

Arborea

Marcato l'incrocio dove sorge una bella villa con decorazioni. Notare in una foto il cartello, molto diffuso, "No al progetto Eleonora".
Religinė architektūra

Marceddi

Spiaggia

Spiaggia di Flumentorgiu

Sotto la torre.
Waypoint

Torre di Flumentorgiu

Uno dei ruderi piú belli della costa.
Waypoint

Marina di Gutturu Flumini

Spiaggia

Portu Maga

Waypoint

Ara del Sole

Monumento in riva al mare, sulla spiaggia di Piscinas.
panoramica

Dune di Piscinas

Un inserto sahariano in Sardegna!
|
Mostra l'originale
Waypoint

Naracauli

Forse il piú bel reperto di archeologia industriale in questa zona della Sardegna.
Museo

Pozzo Gal

Museo posto fra Naracauli e Ingurtosu.
|
Mostra l'originale
Waypoint

Ingurtosu

Con il palazzo della direzione miniere costruito sul modello della Wartburg.
Waypoint

La casa del minatore

Passo di montagna

Cantoniera Bidderdi

Posta sul valico, dove inizia la picchiata su Fluminimaggiore.
Waypoint

Fluminimaggiore

panoramica

Capo Pecora

Termine della strada.
Waypoint

Rudere

Spiaggia

Portixeddu

Waypoint

Cimitero di Buggerru

In posizione molto panoramica.
Porta

Ingresso Galleria Henry

La ferrovia portava i materiali di scavo dalle miniere di Pranu Sartu. In bassa stagione la galleria rimane quasi sempre chiusa. La porta non si può in nessun modo scavalcare.
Miniera

Pranu Sartu

Estesa zona mineraria abbandonata.
panoramica

Vista Faraglione Buggerru

Galleria

Galleria Henry

Avendola trvata chiusa a Buggerru, sono entrato clandestinamente nella Galleria Henry scendendo da Pranu Sartu.
Miniera

Miniera di Pranu Sartu

Scavo immenso, e grande vista sulla scogliera di Pranu Sartu.
panoramica

Torre di Cala Domestica

Bella come quella di Flumentorgiu.
Spiaggia

Cala Domestica

Con i bellissimi resti di una tonnara, oltre alla vicina torre.
|
Mostra l'originale
Spiaggia

Seconda spiaggetta

Accessibile dalla spiaggia principale con un tunnel. Vi parte un sentiero per Pranu Sartu.
panoramica

Promontorio di Cala Domestica

Waypoint

Acquaresi

Intersezione

Bivio Masua

Ormai in vista della spiaggia e, ancor prima, del Pan di Zucchero.
Spiaggia

Masua

Spiaggia con vista sul faraglione.
Galleria

Porto Flavia

1 comment

You can or this trail