• Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor
  • Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor
  • Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor
  • Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor
  • Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor
  • Foto di Quinzano d'Oglio Outdoor

Tempo in movimento  un'ora 3 minuti

Tempo  un'ora 33 minuti

Coordinate 1662

Caricato 13 agosto 2020

Registrato agosto 2020

-
-
66 m
41 m
0
3,0
6,1
12,15 km

Visualizzato 35 volte, scaricato 2 volte

vicino a Quinzano d'Oglio, Lombardia (Italia)

Un percorso semplice e di media lunghezza adatto a qualsiasi tipo di bicicletta. Il tracciato si snoda a Quinzano d’Oglio, con l’intento di portare chi lo percorre alla conoscenza del territorio di questo paese della Bassa Bresciana. Infatti, partirete dal centro storico del paese e vi farete ritorno passando per le sue campagne ed incontrando alcuni dei siti naturalistici più importanti, così come il patrimonio culturale accumulato dalla comunità locale. Il territorio di Quinzano è incluso nel Parco Regionale dell’Oglio Nord e, inoltre, include una porzione del PLIS della Savarona che incontrerete durante la vostra biciclettata. Consiglio: prendetela con calma e fermatevi ad osservare i siti elencati ;)

1) Pieve medievale di S. Maria Assunta presso il cimitero di Quinzano
2) Palazzo Nember (XIX sec) e Palazzo Vertua-Massetti (XVIII sec), il primo a dx e il secondo a sx passando in via Matteotti
3) Chiesa di San Rocco (XVI sec) con facciata del Vantini
4) Peschiera Vecchia (“Passaguardo”)
5) Antichi lavatoi sulla Roggia Savarona
Poi passando per la nuova ciclabile del Chiavicone:
6) Peschiera Nuova (“Leonessa”)
7) Chiavicone: manufatto irriguo risalente al XV secolo che regolava l’afflusso delle acque alla Savarona
Poi percorrendo un tratto della Greenway dell’Oglio:
8) Arco del Casí d’Emanuele, resti di un antico priorato probabilmente anteriore all’anno 1000
9) Cascina Toninelli
10) Fattoria didattica “Dosso S. Andrea e Comunità “l’Alternativa”
Poi, lasciando la bicicletta per una decina di minuti, potrete arrivare in brevissimo tempo alla 11) Spiaggia dell’Oglio “Brasile”, frequentatissima fino agli anni Sessanta
Poi ritornando per la stessa strada, svoltate a sinistra e proseguite sulla ciclabile Quinzano-Bordolano (un cancello sbarra la strada per impedire il transito alle auto, ma accessibile a piedi o in bici)
12) Ponte Vecchio e Nuovo dell’Oglio che collegano il territorio bresciano a quello cremonese
Attraversando la strada provinciale:
13) Cascina Mezzullo: antico esempio di cascina fortificata tipico della Bassa Bresciana
14) Fattoria Cornetti: vendita di prodotti tipici ed impegnati nel recupero della razza in via d’estinzione “Bianca Val Padana”
15) Santella dei Morti Abbandonati, risalente al 1600 ed istituita per commemorare le vittime dell’epidemia di Peste
16) Palazzo Peroni-Ciocca (XVII sec) appartenuta alle famiglie più importanti di Quinzano e dotata di un magnifico giardino. Facciata del Vantini
17) Palazzo Conforti-Padovani (XVI sec) che fu prima dimora, poi ospedale, ricovero ed infine oratorio
18) Piazza Garibaldi (con Palazzo Valotti e portici del Vantini)
19) Chiesa parrocchiale dei Santi Faustino e Giovita e chiesa della Disciplina dei Santi Bernardo e Martino, nel luogo in cui sorgeva in passato il Castello di Quinzano

Commenti

    Puoi o a questo percorso