-
-
949 m
630 m
0
1,1
2,3
4,53 km

Visto 3051 volte, scaricato 31 volte

vicino Rocca di Papa, Lazio (Italia)

Dati GPS da Campo d’Annibale alla via dei Laghi:
dislivello salita 200 m, discesa 340 m
tempo complessivo 2.15 ore
difficoltà: turistico (larga via selciata non segnalata)
mappa: Multigraphic 1:25.000 "Roma e dintorni"

INTRODUZIONE
Sul Monte Cavo, al tempo dei Romani, era stato innalzato un santuario dedicato a Giove, rendendo tutta l’area sacra e quindi, intoccabile. Oggi, invece, la montagna, che domina il massiccio vulcanico dei Colli Albani con i suoi 949 metri, è abbruttita da alcuni ripetitori posti sulla vetta.
Gli scavi del 1929 portarono alla luce solo alcuni blocchi di tufo. Ma è la Via Sacra che, da sola, giustifica l’escursione, avendo modo di osservare le modalità costruttive di una strada di epoca romana ancora perfettamente conservata per buona parte del suo sviluppo montano.
La Via Sacra era un diverticolo per raggiungere, dalla Via Appia, il Santuario di Iuppiter Latialis (Giove Laziale), poco sopra Rocca di Papa. La strada partiva da Ariccia, seguiva la sponda est del Lago Albano, toccava Palazzuolo e quindi saliva fin sulla cima del Monte Cavo. La via perfettamente selciata con lastroni di basolato, manteneva, per tutto il suo percorso, larghezza superiore ai 2,50 metri ed era fiancheggiata da marciapiedi in peperino (come è ancora ben visibile nell’itinerario proposto).

DESCRIZIONE
La nostra partenza è da Rocca di Papa, loc. Campi d’Annibale, Piazza Giuseppe di Vittorio.
Si imbocca via Monte Cavo di Campagna e poco dopo via Campo di Fabio.
Il tracciato va nel bosco prima per breve tratto su strada asfaltata, poi su sterrata tra varie villette, fino ad incontrare il lastricato della via romana (via Sacra).
A sinistra si sale al Monte Cavo, a destra si scende verso la via dei Laghi.
Noi andiamo a sinistra. Poche centinaia di metri e troviamo un tabernacolo con di fronte una grossa pietra che presenta scolpiti due volti, uno umano e un altro di animale inedentificato. Poco oltre un punto panoramico unico. Si spazia dal lago di Nemi al lago d’Albano con vista su una vasta area dei Castelli Romani fino a Roma e al mare.
Sconsiglio proseguire fino alla cima del Monte Cavo, data la bruttura in cui è ridotta. Conviene tornare indietro e proseguire in discesa oltre il punto da cui siamo venuti. Scendendo, si incontra la strada asfaltata, una volta a pedaggio, che porta, in auto, in vetta al Monte Cavo e che parte dalla S.P. Rocca di Papa-via dei Laghi. Qui, se si vuole, si può lasciare un’auto prima dell’escursione.
Si prosegue ancora in discesa ora per sentiero non più lastricato, ed arriviamo alla via dei Laghi. Qui, volendo, avremmo potuto lasciare l’auto invece che al punto precedente.
Se non si è lasciata nessuna auto, si ritorna a Campo d’Annibale per lo stesso percorso.
20-AGO-13 9:51:06
20-AGO-13 8:33:14
20-AGO-13 9:08:42
20-AGO-13 8:00:09
20-AGO-13 9:32:24
20-AGO-13 10:10:12

1 comment

You can or this trail