Tempo  2 ore 9 minuti

Coordinate 883

Caricato 19 febbraio 2019

Recorded febbraio 2019

-
-
453 m
163 m
0
2,1
4,1
8,22 km

Visto 104 volte, scaricato 1 volte

vicino Gameda, Emilia-Romagna (Italia)

Classico anello nelle colline reggiane. Da Borzano, frazione del comune di Albinea, si sale a zigzag su strada bianca verso sud. Sulla sx possibilità di visitare sito archeologico e il castello. Al bivio (wp 640), anziché svoltare a dx per salire sul crinale, si scende a dx su strada palizzata di legno e ripidamente si rientra al parcheggio.
Estratto da www.turismo.comune.re.it
L’area attraversata dal sentiero vanta la presenza di habitat particolari tanto da valere il riconoscimento di Sito di Importanza Comunitaria da parte della Comunità Europea. Attraversando la zona, lungo un saliscendi con dislivello di 430 m si incontreranno affioramenti rocciosi, in particolare i Gessi Messiniani che caratterizzano la zona, affiancati ad affioramenti di natura argillosa. La presenza di formazioni gessose conferisce al territorio una particolare morfologia, connotata da grotte, doline e inghiottitoi. Ed è per questo immancabile la sosta alla Tana della Mussina, importante sito archeologico, grazie al rinvenimento di interessanti reperti ma anche luogo magico, pervaso dall’atmosfera tipica delle leggende, fatte un po’ di storia e un po’ di fantasia, che vogliono la tana abitata dalla Mussina personaggio storico a metà tra la maga e la strega. Così la vegetazione alterna boschi a prati, vegetazione acquatica a quella rupestre, in un trionfo di colori e profumi da assaporare.
Passando da Borzano è d’obbligo la tappa al Castello di Borzano, di origini medievali la cui storia è strettamente collegata alla famiglia dei Manfredi, nobili di stirpe longobarda che hanno avuto un importante ruolo nella storia reggiana. La zona del Castello è tutt’oggi interessata da scavi geologici, compiuti per mano del Gruppo Archeologico Albinetano con la supervisione della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Regione Emilia Romagna, che hanno portato alla luce interessanti resti di una necropoli risalenti al VII secolo d.C..
Waypoint

636

Waypoint

637

Waypoint

638

Waypoint

639

Waypoint

640

Waypoint

641

Waypoint

642

Commenti

    You can or this trail