Tempo  5 ore 56 minuti

Coordinate 755

Uploaded 2 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
240 m
173 m
0
1,5
3,0
5,94 km

Visto 186 volte, scaricato 6 volte

vicino Trento, Trentino-Alto Adige (Italia)

Oggi speravo di fare un'escursione a Folgaria sul Cornetto, ma dato il tempo piovoso ripieghiamo a fare un trek urbano visitando la città di Trento. Ottima scelta!! Ne è veramente valsa la pena.
Secondo la tradizione latina il toponimo Trento deriva da Tridentum (nome assegnato dai Romani) per via dei tre colli (Monte Verruca o Doss Trent, Dosso Sant'Agata e Dosso di San Rocco) che circondano la città.
Secondo altre fonti il nome è ben più vecchio e di origine retica. Il toponimo deriva infatti da trent, ovvero triforcazione (dovuta al letto irregolare del fiume Adige oppure ai tre corsi d'acqua, Adige, Fersina e Salè, che formano una triforcazione guardando la città da sud).
Aquila bronzea con l'iscrizione.
Nonostante tutto la tradizione latina ha sempre avuto la meglio, al punto che sul vecchio municipio si legge ancora l'iscrizione latina Montes argentum mihi dant nomenque Tridentum ("I monti mi danno l'argento e il nome di Trento"), dovuta a Fra Bartolomeo da Trento († 1251; ovviamente l'argento si riferisce alle miniere del monte Calisio che sovrasta la città a Nord-Est).
Il castello del Buonconsiglio è uno degli edifici più conosciuti di Trento e uno tra i maggiori complessi monumentali del Trentino-Alto Adige. Dal secolo XIII fino alla fine del XVIII residenza dei principi vescovi di Trento, è composto da una serie di edifici di epoca diversa, racchiusi entro una cinta di mura in una posizione leggermente elevata rispetto alla città. Castelvecchio è il nucleo più antico, dominato da una possente torre cilindrica; all’estremità meridionale del complesso si trova Torre Aquila, che conserva all’interno il celebre Ciclo dei Mesi, uno dei più notevoli cicli pittorici di tema profano del tardo Medioevo italiano. Il Magno Palazzo è l’ampliamento cinquecentesco nelle forme del Rinascimento italiano, voluto dal principe vescovo e cardinale Bernardo Cles (1485-1539); conserva un importante ciclo pittorico manierista in eccellente stato di conservazione.
Ricordatevi che la prima domenica di ogni mese al castello si entra gratuitamente.
Ulteriori informazioni sul web.
Entrata gratuita la prima domenica del mese
Entrata gratuita la prima domenica del mese

Commenti

    You can or this trail