-
-
81 m
1 m
0
1,1
2,2
4,36 km

Visualizzato 74 volte, scaricato 0 volte

vicino a La Maddalena, Sardegna (Italia)

Tra le strette strade isolane, salite, scalinate e buganvillee in fiore, Sportisola ASD organizza un trekking facile di circa 5 km alla scoperta del "carruggi" e degli antichi mestieri.
il primo appuntamento, venerdì 17 luglio sarà con Mastro Demeglio, per scoprire la lavorazione artigianale delle nasse da pesca in giunco.
Il Giunco in Sardegna è presente lungo tutti i litorali in ambienti umidi e salati e su suoli sabbiosi. è un'erba perenne, cespugliosa, simile al Giunco pungente, ma meno spinoso e di minori dimensioni.
I pescatori lo raccoglievano in determinati periodi dell'anno e con maestria intrecciavano le nasse con pezzetti di canne e filo di ferro.
la camminata prosegue verso Guardia vecchia per ammirare il panorama dell'isola.
in ottemperanza alle disposizioni Coni e EPS ASI anticovid19, la partecipazione è riservata ad un numero di partecipanti non superiore a 25.

necessaria prenotazione

misurazione febbre ( deve essere inferiore ai 37.5 °)
autocertificazione sanitaria ( consegnata dall'organizzazione)
Waypoint

Incontriamo Lillo

Pasqualino Demeglio, noto «Lillo», ha sempre fatto il pescatore. Per una vita ha battuto i mari dell'arcipelago col padre e col fratello per pescare e mandare avanti la famiglia. Sin da bambino seguiva i consigli dell'esperto padre che dopo la levataccia, dopo la pescata e dopo il ritorno in porto e la consegna dei pesci, gli insegnava a riparare le reti prima e poi aggiustare le nasse. Lui si dedicava in particolare alle nasse che allora si costruivano solo con il giunco che si poteva trovare nelle zone paludose di Porto Pollo o a Liscia. Giunchi che si facevano essiccare da giugno a luglio dopo aver colto il fiore. Una vita ad imparare tutti segreti per poterlo rendere, elegante nella sua forma, forte e sicuro nella pesca. https://gallurainformazione.net/la-maddalena-lillo-de-meglio-unarte-che-rischia-di-scomparire/

Commenti

    Puoi o a questo percorso