Coordinate 71

Caricato 5 gennaio 2017

-
-
788 m
695 m
0
2,0
4,1
8,14 km

Visto 351 volte, scaricato 0 volte

vicino Mainardo, Campania (Italia)

Sul percorso vengono organizzate escursioni e passeggiate in primavera per la raccolta degli asparagi selvatici ed il riconoscimento delle erbe selvatiche commestibili e per l’estate inizio autunno la raccolta delle erbe aromatiche, delle more, bacche e frutti antichi Si entra subito a contatto con la natura, perché dopo poche centinaia di metri ci si addentra nella necropoli sannite,nel sito Comunitario, di grandissimo interesse naturalistico, storico, archeologico attestate all'IV° - VII° sec. a.C., Un sentiero antico che conduceva alla Città sannita di Cluvia sul Monte Chiodo con tombe a tumulo pertinenti a struttura in pietrame. (Le guerre sannitiche, il passaggio dei romani da Lucera a Cluvia, essi guerreggiarono nella terribile battaglia svoltasi lungo il torrente S. Spirito in località Spineto e monte Chiodo con l’abbattimento di Cluvia.Su Monte Chiodo alcuni studiosi hanno individuato, resti dell’antica Cluvia sannitica, citata da Tito Livio, importante centro strategico dove gli eserciti romani e sanniti avevano avuto sanguinosi scontri Chi transita in questi luoghi la sua visita assume ben presto le sembianze di una fuga circa breve dalla quotidianità incerta e frenetica, per abbandonarsi a un respiro lento e senza timori, con la serenità di aver raggiunto un angolo di quiete. Il percorso tutto in fuoristrada con manto stradale in erba e sterrato, lungo i crinali della dorsale appenninica con morbidi saliscendi, un territorio paesaggistico ideale per rilassarsi, esplorare e scoprire le meraviglie dei luoghi ambienti preziosi che ospitano un’elevata biodiversità. Un prezioso patrimonio naturale in un’oasi paesaggistica, popolata da fauna stanziale e migratoria lungo il torrente Santo Spirito. Più avanti campi coltivati a foraggere per gli animali, con i mille colori dei fiori di campo in primavera e svariate specie di orchidee e farfalle che svolazzano facendo compagnia l’ungo il sentiero l’escursionista. Gli altipiani e le vallate si popolano di mucche e pecore al pascolo e tutto un popolo di lavoratori si affaccenda su per i monti. Da sempre un territorio di pascolo per greggi e mandrie, interessati dalle emigrazioni stagionali di demanio dove anticamente era praticata la transumanza dei greggi e armenti e per il pascolo, si pagava una - fida - per capo di bestiame - Sul tratto intramontabili formaggi, pecorino, caciocavallo, ricotta (DOP); presso molte aziende lungo il percorso si può assistere alla sua lavorazione e acquistare i prodotti. Il percorso di rara spettacolarità ad anello inizia e termina alla Masseria Sant’Elia. Ricerche e testo a cura di Giuseppe Masseria Sant’Elia. Per info e prenotazioni: -333.7737555;info@agrisantelia.it - www.agrisantelia.it -.https://www.facebook.com/masseriasantelia.oasi - http://twitter.com/MasseriaS
fotografia

varie erbe spontanee origano, malva, camomilla, finoccchietto, asparagi tra le Necropoli Sannite

Posto birdwatching

erbe e asparagi selvatici e qualche orchidea

Fiume

torrente Santo Spirito

Intersezione

tratturello verso morgia di Paperacianna, inizia dal tratturo Pescasseroli-Candela

fotografia

località Necropoli Spineto

Intersezione

tratturello in direzione di fontana Nocelle, località ricca di more e asparagi selvatici e bacche

Intersezione

località crocelle sul tratturo di Guarana proveniente dal tratturo Principale

fotografia

fontana nocelle e torrente S,Spirito

Intersezione

tratturo Nocelle - Scarpuzza

Waypoint

Morgia Paperacianna, si possono raccogliere varie erbe

Posto birdwatching

raccolta di origano, malva, camomilla, asparagi, more, finocchietto, funghi

Sito archeologico

Necropoli Sannite

panoramica

raccolta asparagi, origano, malva, more, funghi, bacche varie tra le Necropoli

Intersezione

tratturo del termine porta ai pascoli nell'alto Fortore

Sito archeologico

necropoli di Spineto

Waypoint

mura di cinta necropoli

fotografia

località Tesoro raccolta varie erbe, asparagi, funghi, more e bacche varie,

Waypoint

raccolta origano, malva, asparagi, funghi, prugnolo, bacche varie

albero

parco rurale e giardino degli odori

1 comment

  • Foto di Oasi Masseria Sant'Elia (eco agriturismo)

    Oasi Masseria Sant'Elia (eco agriturismo) 4-mar-2017

    Durante l'escursione in un ambiente al naturale, tra tanto verde, tranquillità, paesaggio, abbiamo raccolto gli asparagi selvatici e di rientro all'agriturismo, abbiamo preparato e cucinato un gustoso piatto a base di asparagi; fusilli fatti in casa conditi con asparagi, guanciale stagionato, olio Ravece e aromi vari, una gustosa frittata con asparagi, uova, salsiccia stagionata, peperoni secchi ed aromi, sorseggiando un buon bicchiere di vino aglianico. . https://it.wikiloc.com/percorsi-outdoor/tratturello-eco-naturalistico-la-via-delle-erbe-asparagi-more-e-bacche-tra-necropoli-sannite-m-te-c-16009978#wp-16009988/photo-10033412

You can or this trail