Tempo  5 ore 41 minuti

Coordinate 1953

Caricato 25 luglio 2017

Recorded luglio 2017

-
-
2.026 m
1.310 m
0
4,7
9,5
18,9 km

Visto 1377 volte, scaricato 32 volte

vicino San Giovanni, Trentino-Alto Adige (Italia)

|
Mostra l'originale
Da Merano ci avviciniamo a Santa Magdalena per fare questo percorso che, anche se non è circolare, lo costringiamo ad essere ... a scapito di un tratto finale di 6 km di asfalto che faccio da solo lasciando la famiglia in un bar con parco. Non è la soluzione migliore, ma in vista di Google Earth viene sollevata un'altra possibilità che lascio alzato di seguito.

Dopo aver raggiunto Santa Magdalena proseguiamo ancora per qualche chilometro lungo una strada stretta, tortuosa e sconnessa. Alla fine è l'area di parcheggio dove si carica € 5 per accedere. Devi arrivare presto perché è pieno e la strada è tagliata, perché non c'è via d'uscita. C'è sempre la possibilità di andare in autobus da Santa Magdalena.

Lasciamo la macchina e iniziamo il percorso. E 'perfettamente segnalato e lo seguiamo alla lettera perché andiamo con il GPS ma senza cartografia o traccia ... come se avessimo un mattone andare.

La prima sezione è una leggera salita in pista tra pini torreggianti. Facciamo zigzag per un po 'finché non raggiungiamo un tornio accanto a un ponte sotto il quale passiamo un torrente con cascate e un tornio. Da qui il percorso corre lungo un sentiero per diversi chilometri, il migliore della giornata.






Passa attraverso vasche "ornamentali" fatte con tronchi. Quando non abbiamo visto nessuno prendere l'acqua o vedere i segni, non abbiamo bevuto acqua da loro.



Il sentiero gira, presenta alcuni pendii ripidi e passa attraverso aree con pietre a gradini e radici in vista (occhio se sono bagnate). Così arriviamo all'ultima pausa dopo la quale compaiono, poco dopo aver superato il verricello, le vette escarpadísimos di Furchetta, Sass Rigais, tra gli altri.



Siamo rimasti senza parole per un po '. La scena è travolgente e non riesco a smettere di immaginarmelo in inverno. Ci sediamo su una panchina che funge da gazebo per godersi i panorami, e ci siamo divertiti.




Dopo il "momento zen" riprendiamo la salita ad alcune rocce che sono abilitate per l'arrampicata e che ci lasciano ai piedi delle vette. Proprio lì gettiamo la coperta e pranziamo guardando le altezze vicine.



Tocca per annullare parte del viaggio per riprendere il percorso. Continueremo a vedere le onnipresenti cime lungo il percorso, ma sempre meno imponenti.



Presto siamo passati da una roccia con una placca che ricorda Alfred Munkel (non capisco il tedesco e su internet non ho trovato molte informazioni, ma avevo qualcosa a che fare con l'adeguatezza del percorso?). Se qualcuno riesce a tradurlo, lo apprezzerei se lo lasciassi nei commenti.




Abbiamo passato una deviazione che ci avrebbe portato a nord verso alcune cabine (Malga Casnago) con una vista completa della spaccatura delle vette e che renderebbe il percorso circolare interamente da sentieri / piste. Avrebbe tagliato alcuni chilometri, ma qui lo lascio.

Siamo scesi in una zona a gradoni ma ben condizionata (bauli per evitare frane e persino ringhiere). Successivamente attraversiamo una zona pedriza molto bianca e caratteristica con un flusso che suppongo porti i sedimenti del disgelo.




Dopo averlo attraversato siamo praticamente al secondo punto di inflessione del percorso in cui abbiamo iniziato una ripida discesa, inizialmente da sentiero e poi da pista che accompagna un fiume (di Brogles) che porta un flusso molto impetuoso e con diverse cascate.




Alla fine dell'asfalto e del bar in cui lascio la famiglia riposando, beh l'hanno guadagnato.



Continuo su asfalto fino alla macchina per un tratto di 6 km con una buona salita e poco traffico, ma senza spallate. Devi andare con un occhio.




Un percorso spettacolare ad un'altezza media di 1.800 m, quindi devi andare bene attrezzato per il freddo e la pioggia (qualcosa è caduto alla fine). Ci sono macchie d'acqua, ma mi fiderei più dei torrenti e dei fiumi che dei canali / sorgenti.

Ci vediamo in campo!

Commenti

    You can or this trail