Difficoltà tecnica   Facile

Tempo  2 ore 53 minuti

Coordinate 671

Uploaded 23 luglio 2015

Recorded luglio 2015

-
-
2.115 m
1.524 m
0
1,2
2,3
4,65 km

Visto 1557 volte, scaricato 10 volte

vicino Santa Barbara, Lombardia (Italia)

Accesso. La Val Adamè si raggiunge risalendo la Valcamonica sino a Cedegolo, verso la fine dell'abitato sulla destra, segnaletica, si imbocca la strada, seguire le indicazione per Valle e Fresine. Superata l'ultima località, La Rasega, la valle diventa più solitaria e bella. La strada asfaltata si restringe e con stretti tornanti, prestare attenzione, arriva in fondo valle alla Malga Lincino (1605 m). La strada dopo un ultimo tornante arriva alla sua fine nei pressi della teleferica di servizio per il Rifugio Lissone. Possibilità limitata di parcheggio.
Da qui, inizia il sentiero n. 15, che con un breve traverso raggiunge quella parte di sentiero chiamato Scale dell’Adamè. Si tratta di un marcato sentiero tra ammassi e lastre granitiche, tipiche della zona dell'Adamello, che faticosamente con una serie di serpentine permette di superare la bastionata di circa 400 m, di dislivello e porta all'accesso al pianoro soprastante, dove è collocato il Rif. Lissone (2020 m), in poco più di un ore. Appena superato l'arrivo della teleferica si sbuca nella bella valle nei pressi dello sbarramento artificiale della diga e in vista del Rifugio.
Il Rifugio CAI di Lissone è ricavato, come altri Rifugi nella zona, dalla costruzione dall'edificio di custodia dello sbarramento idroelettrico sul torrente Poia.
La Val Adamè si presenta in tutta la sua bellezza, come una lunga e dolce conca chiusa in fondo dagli eleganti e severi corni del Monte Fumo e delle Levade, solcata dal torrente che si forma con la raccolta delle acque di fusione dei ghiacciai e delle acque raccolte dai crinali laterali della valle. In alto sopra il Rifugio domina il Corno di Grevo, ove è realizzata una bella e difficile via ferrata, e, di fianco la forcella Rossa ove passa l'Alta Via dell'Adamello, il sentiero n.1, che consente l'accesso alla Val di Fumo.

Lasciato il Rifugio sulla nostra destra e il segnavia dei sentieri si procede lungo il pianeggiante percorso si passa, prima dalla Malga Adamè un vero incanto di allevamento di animali e di produzione di formaggi, Oltre si prosegue per conche pianeggianti fino a raggiungere il Rifugio Baita Adamè. Nuovo punto d’appoggio, sull'Alta via, gestito da un associazione di volontari, ad una ora dal Rif. Lissone.
Avanti alla Baita Adamè il sentiero lungo la valle arriva al bivio, cartelli segnaletici, per il Passo Poia che consente l'accesso alla Val Salarno, “Cuel del Manzoler”.

Difficoltà: E escursionistico;
Tempo: 2,15' ore. sentiero n 15 scale Adamè in 1,15' ora; poi sentiero n. 1 dell'Alta via dell'Adamello 1 ora
Dislivello: 550 m; 400 m sent. 15 scale Adamè e altri 150 m alla Baita Adamè.
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Adamè
  • Foto di Malga Lincino (1605 m)
  • Foto di Malga Lincino (1605 m)
  • Foto di Rifugio Baita Adamè (2150 m)
  • Foto di Rifugio Baita Adamè (2150 m)
  • Foto di Rifugio Baita Adamè (2150 m)
  • Foto di Rifugio Baita Adamè (2150 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Rifugio Lissone (2020 m)
  • Foto di Torrente Poja
  • Foto di Torrente Poja

Commenti

    You can or this trail