Tempo  3 ore 4 minuti

Coordinate 708

Uploaded 17 settembre 2018

Recorded settembre 2018

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
172 m
13 m
0
2,0
3,9
7,83 km

Visto 336 volte, scaricato 10 volte

vicino Gaeta, Lazio (Italia)

Questo spettacolare percorso ad anello parte dal cuore del Santuario della Santissima Trinità, da effettuare dopo una doverosa visita del Santuario e della Grotta del Turco (al momento della visita per ordinanza del comune per caduta massi non è stato possibile scendere fino in basso alla grotta del Turco). Il sentiero si tuffa nel vivo della vegetazione del parco urbano del Monte Orlando dove sono presenti numerosi reperti del passato militare di questa che in origine era un’antica cittadella totalmente fortificata. Molti gli scorci panoramici che meritano una foto, arrivati in vetta del monte Orlando 171 mt. è presente il Mausoleo di Munazio Planco ed il faro, il sentiero scende con numerosi tornanti che si affacciano sul Castello Angioino-Aragonese a picco sul mare, proseguendo la traccia si arriva alla bella chiesa del Tempio di San Francesco, da qui si prosegue per la Cattedrale sita al centro del borgo un giro al molo la degustazione di un caffè ed un dolcetto tipico e si rientra al punto di partenza. Percorso consigliato e di facile percorribilità.

Il santuario della Santissima Trinità
Il santuario della Santissima Trinità di Gaeta è sede dei missionari del P.I.M.E. Nel 1434 dall'alto dei due costoni di roccia che hanno dato origine al nome (di montagna spaccata) si staccò un macigno che andò ad incastrarsi più in basso tra le pareti della fenditura. Su di esso venne realizzata una piccola cappella dedicata al Crocifisso (sec. XIV) con all'interno la tomba del generale napoleonico Alessandro Begani, comandante della Piazzaforte di Gaeta nell'assedio del 1815. Salendo sulla piccola cupola si può ammirare lo strapiombo su cui è situata.

Il complesso della "Montagna spaccata"
Il complesso della "Montagna spaccata" si incastona nel contesto di tre fenditure della roccia. Segue una scalinata di 35 gradini, che conduce alla profonda, suggestiva fenditura centrale, che, secondo la tradizione cristiana, si sarebbe formata alla morte di Cristo. Lungo la scalinata che porta nelle viscere della montagna, lungo la stretta spaccatura di roccia, è possibile notare sulla parete di destra un distico latino con a fianco la cosiddetta "Mano del Turco", la forma di una mano (le cinque dita nella roccia) che, secondo la leggenda, si sarebbe formata nel momento in cui un marinaio turco miscredente si era appoggiato alla roccia che miracolosamente divenne morbida sotto la sua pressione formando l'impronta della mano.
Testimonianze visibili subito dopo, dalla leggenda che San Filippo Neri avesse vissuto all'interno della Montagna Spaccata dell'esistente giaciglio in pietra noto ancora oggi come "Il letto di San Filippo Neri".
La straordinaria bellezza del luogo e la suggestiva atmosfera hanno reso internazionale la fama della "Montagna Spaccata", tanto d'essere meta di continui pellegrinaggi per i fedeli.
Grotta del Turco
Mausoleo di Lucio Munazio Planco
Monte Orlando 171m
carpark Gaeta, Latina, ITA

1 comment

  • Habeeb.mustafa 10-dic-2018

    I have followed this trail  verificato  View more

    Awesome

You can or this trail