Tempo  4 ore

Coordinate 802

Uploaded 11 ottobre 2014

Recorded ottobre 2014

-
-
308 m
272 m
0
4,2
8,3
16,67 km

Visto 1673 volte, scaricato 14 volte

vicino Città di Castello, Umbria (Italia)

A differenza del Percorso Natura a Nord di Città di Castello, questo a sud, che va verso Umbertide, è alla data di questa camminata, meno curato dell'altro. Non mancano però angoli suggestivi, soprattutto all'inizio, come pure nei pressi della contrada C. Spada, dove il Tevere compie una traiettoria a ferro di cavallo entro cui sussiste un capanno come ritrovo di Vita Associata e giocatori di Ruzzola, per il restante tratto, più a sud, presenta zone invase dalla vegetazione.
Infatti mentre l'andata è stata tutta percorsa inforcando anche i sentieri più infrascati, pur di costeggiare il Tevere, il ritorno si è preferito passare per i margini dei campi arati.
Il Guado del Fosso Soara è stato facile, ma non credo lo sia in altri periodi dell'anno, quando le precipitazioni sono abbondanti.
Si è tornati indietro poco dopo l'altezza del Ponte d'Avorio.
Il sentiero comunque continuava fino ad Umbertide.




Nome: dal Lago dei Cigni di Città di Castello lungo il Tevere verso sud


Orario inizio: 10/11/2014 12:35

Orario fine: 10/11/2014 16:47

Distanza: 16,7 km (04:11)

Tempo movimento: 03:32

Media segmento attuale: 4 km/h

Media veloc. mov.: 4,7 km/h

Altitudine minima: 272 m

Altitudine massima: 308 m

Velocità di salita: 150,9 m/h

Velocità di discesa: -138,9 m/h

Guadagno di elevazione: 67 m

Perdita di elevazione: -106 m

Tempo di salita: 00:27

Tempo di discesa: 00:45


il sentiero si interrompe in presenza di case abitate ma si recupera aggirandole per un breve tratto di asfaltata. Le foto allegate si riferiscono a tratti del Tevere che precedono di molto il waypoint.
Lo storico edifico, ripreso da distante, è adibito a Centro delle Tradizioni Popolari
Guado non proprio facile per mancanza di sassi adeguati su cui poggiare i piedi. Inoltre in altri periodi dell'anno, in caso di abbondanti piogge credo sia difficile il non bagnarsi.
La presenza di abitazioni, e l'impossibilità di continuare a fianco del Tevere a motivo della fitta vegetazione, costringe a percorrere un breve tratto di asfaltata.
Si puo' continuare a seguire il corso del Tevere facendo il percorso a cerchio, oppure tagliare a mo' di scorciatoia. Il luogo è adibito ad attività ludiche come centro di Ritrovo. Frequentato da molti anziani.
Il luogo è adibito ad attività ludiche come centro di Ritrovo. Frequentato da molti anziani.
in realtà ci sono centinaia di piccole discese sul Tevere ad uso dei pescatori. Questa è stata segnalata perchè larga e comoda, accessibile a tutti.
Questo come altri tratti del sentiero presentano una vegetazione fitta, mal percorribile ma che tuttavia può essere rimpiazzata dai larghi stradoni ai margini dei campi arati.
Piccolo guado sul fosso che non presenta difficoltà particolari, almeno in questo periodo dell'anno.
Questo come altri tratti del sentiero presentano una vegetazione fitta, mal percorribile ma che tuttavia può essere rimpiazzata dai larghi stradoni ai margini dei campi arati.
La presenza di noci sul Sentiero Natura, lungo l'argine del Tevere è una costante. Questo waypoint per sottolineare il susseguirsi a mo' di viale di tali piante.
Luogo di relax per gente di ogni età. Il Laghetto è gremito da varie specie acquatiche. Un Punto ristoro è fruibile in vari periodi dell'anno.

Commenti

    You can or this trail