Coordinate 162

Caricato 26 novembre 2013

Recorded novembre 2013

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
 Mostra altimetria

Visto 1931 volte, scaricato 13 volte

vicino Venaria Reale, Piemonte (Italia)

|
Mostra l'originale

A dieci chilometri da Torino, è il comune di Venaria, si nasconde uno dei più importanti gioielli reali della Savoia, la Reggia di Venaria o anche chiamata Venaria Reale, La Reggia Reale è un altro nome con cui sapremo questo posto.
Se decidiamo di trasferirci da Torino vicino a Piazza Castello, all'incrocio tra le vie XX de Septiembre e Antonio Bertola, c'è un autobus da Saden della compagnia GTT, a questa fermata abbiamo preso l'autobus, dicendo che con la Torino + Piemonte, la Il viaggio e l'ingresso al palazzo sono gratuiti con questa carta, questa carta ti permette di entrare nei più importanti musei e siti di Torino, qualsiasi cosa tu entri in 3 o 4 è più che ammortizzata.
Il viaggio in autobus dura mezz'ora, il viaggio è divertente, in quanto ci insegna qualcosa sulla città e abbiamo passato accanto al campo da calcio La Juventus lo Juventus Satadium.
La fermata ci lascia vicino al Palazzo, la prima cosa che dobbiamo fare è prendere i biglietti, come ho detto prima ci viene data la carta, questa volta a parte le strutture abbiamo 4 campioni d'arte. 1 Royal Floats 2 La barca sublime. 3 Una mostra di dipinti e 4 un'esposizione di costumi antichi e moderni.
Il Palazzo Reale fu progettato e costruito tra il 1658 e il 1679 dall'architetto Amedeo di Castellamonte, fu una delle principali residenze dei Savoia in Piemonte. La Venaria, oggi Patrimonio dell'Umanità, fu commissionata dal Duca Carlo Emanuele II, come base per la caccia nei dintorni. Il palazzo ha subito diverse modifiche che hanno portato al suo presente. Vere gemme sono la Grande Galleria, la Cappella di San Hubert e la Serra, progettata nella prima metà del XVIII secolo dal genio di Filippo Juvarra. Nel 2007, il palazzo è stato restituito al godimento del pubblico, dopo otto anni di restauro. Oggi puoi visitare ammirando le opere delle collezioni di altre residenze sabaude, la fornitura di mostre temporanee internazionali, passeggiare nei giardini ricostruiti italiani, rimarrai sorpreso dalla magnificenza dell'architettura barocca, installazioni e sculture dell'arte contemporanea che animano il "giardino delle sculture fiorite" di Giuseppe Penone.
Dopo aver visitato le mostre e contemplato insieme al palazzo, andiamo ai giardini reali, che ci sorprenderanno con forme geometriche e con la grande varietà di tipi che presentano, circondati da serre, fontane e piccoli angoli di pozze d'acqua, Fanno un tempo piacevole.
Lasciamo il palazzo e visitiamo il comune di Venaria, la sua via principale, Via Andrea Mensa, è piena di bancarelle di prodotti locali, quando arriviamo in mezzo alla strada troviamo la Plaza de la Annunziata, la piazza è un buon esempio di L'architettura barocca, è caratterizzata da esedre porticati di edifici al centro del quale si trovano due alte colonne coronate da statue rispettivamente dell'Annunziata e dell'Angelo dell'Annunciazione, da un lato questa è la Chiesa della Natività di Maria Vergine, La chiesa barocca fu costruita nel diciassettesimo secolo.
Il ritorno a Torino, ce l'abbiamo fatta sullo stesso bus. Un'altra bella giornata in Italia.
Waypoint

Parada Bus

Waypoint

Taquillas

Waypoint

Capilla de San Uberto

Waypoint

Patio de Caballerizas

Waypoint

Fontana del Cervo

Waypoint

Galeria de Diana

Waypoint

Jardines reales

Waypoint

Via Andrea Mensa

Waypoint

Iglesia de la Natividad

1 comment

  • Orobe 26-nov-2013

    Bonito día nos izo

You can or this trail