Tempo in movimento  un'ora 34 minuti

Tempo  5 ore 8 minuti

Coordinate 1109

Caricato 30 luglio 2019

Recorded luglio 2019

-
-
1.833 m
1.537 m
0
1,6
3,3
6,54 km

Visto 160 volte, scaricato 4 volte

vicino Doganaccia, Toscana (Italia)

Interessante anello per famiglie, che nonostante i pochi chilometri permette di ammirare la cresta del nostro appennino e i vaccinieti pieni di mirtilli.

Il Lago Scaffaiolo è situato presso il comune di Fanano, ad un'altitudine di 1775 metri, all'interno del Parco Regionale dell'Alto Appennino Modenese. Il suo nome deriva da "scaffa", un termine dialettale che significa avvallamento del terreno. Non è di origine glaciale, come gli altri laghi della zona, ma viene alimentato dalle piogge e dalla fusione della neve. Molte leggende sono legate a questo lago e ne parla anche Boccaccio nel suo Dizionario geografico:
"Scaffaggiuolo, lago picciolo è nell’Appennino, il quale fra la regione di Pistoia e Modena s’inalza, e più per miracolo che per la copia dell’acqua memorabile, perocché, come dànno testimonianza tutti gli abitatori, se alcuno da per sé, ovvero per sorte, sarà che getti una pietra o altro in quello, che l’acqua muova, subitamente l’aere s’astringe in nebbia e nasce di venti tale fierezza che le querce fortissime e li vecchi faggi vicini o si spezzano o si sbarbano dalle radici»
Giovanni Boccaccio

Si può raggiungere seguendo un itinerario naturale davvero mozzafiato. Partendo dalla base delle piste invernali del comprensorio del Corno alle Scale, teniamo la sx percorrendo il facile stradello che ci porta al Rifugio Le Malghe. Nella seconda parte, ad ogni passo ci accompagnano piante di mirtilli carichi di frutti, uno spasso per i bimbi, e non solo. Da lì raggiungiamo l'arrivo della seggiovia e proseguiamo un po' più in salita fino al Rifugio Duca degli Abruzzi. Proprio lì, accanto, il Lago Scaffaiolo fa bella mostra di sé. La giornata è tersa, ma come si sa in crinale non bisogna mai dare niente di scontato. Difatti di lì a poco il cielo si è coperto, ma per fortuna non è piovuto. Solo un po' più di fresco. Dopo la sosta per il pranzo, e i giochi dei bimbi, abbiamo proseguito verso il Passo della Calanca. Un centinaio di metri prima, in prossimità di un cippo di confine abbiamo preso in discesa a dx. Il sentiero è appena accennato e scende fra i vaccinieti, fino a tornare alle Polle, il nostro punto di partenza.

Commenti

    You can or this trail