-
-
203 m
180 m
0
10
21
41,64 km

Visto 230 volte, scaricato 1 volte

vicino Santhià, Piemonte (Italia)

Percorso ad anello TRENO + BICI
Da Santhià, percorrendo per un breve tratto l'alzaia del Naviglio di Ivrea, si raggiunge l'importante Nodo della Restituzione, punto di incontro e scambio delle acque dei Canale Depretis e del Naviglio di Ivrea e si imbocca l'alzaia sinistra ( rispetto a nostro senso di marcia) del Canale Depretis. All'altezza del bivio che porta alla frazione di Salomino cambiamo alzaia portandoci sulla parte destra perchè più ampia e totalmente in sicurezza essendo le spode del canale totalmente protette da alberi e alta vegetazione. All'altezza della Sp 11, che da Tronzano porta a Cigliano, ci riportiamo per un breve tratto nuovamente sulla sponda sinistra per poi riportarci sull'alzaia destra sino ad arrivare al bivio che ci porta a Saluggia. località nota per la coltivazione dei fagioli bolrlotti con cui si cucina il piatto tipico del vercellese: la panissa. Il paese si presenta con un curato e ben costruito centro storico con belle case dei primi del novecento oltre alle tipiche abitazioni dei nostri centri abitati della pianura con ampi cortili interni e balconi a ballatoio. Ritorno a Santhià in treno
Attenzione: lungo i canali si percorrono strade di servizio su sommità arginale non protette pertanto occorre prestare molta attenzione.
  • Foto di Nodo della ' Restituzione'
Il nodo idraulico della “Restituzione”, che si trova nel territorio del Comune di Tronzano, è stato realizzato come opera complementare alla costruzione del Canale Cavour, con lo scopo di modificare la portata d’acqua dei canali in entrata e in uscita: il Naviglio di Ivrea e il Canale di Cigliano, che da qui in poi assume il nome di Canale Depretis. Per quanto riguarda il Naviglio di Ivrea, esso giunge al nodo della Restituzione con dimensioni ridotte, uscendone invece con una portata d’acqua notevolmente maggiore al fine di rimpinguare quella del Canale Cavour, che incontra alcuni chilometri più a est, nei pressi della cascina Naja, nel territorio di San Germano Vercellese. Il Canale di Cigliano, invece, arriva al nodo idraulico con una notevole portata d’acqua ma, attraversato lo stesso, prosegue verso nord-est come Canale Depretis, con una portata ridotta, sufficiente all’irrigazione delle campagne dell’alto santhiatese e all’alimentazione del piccolo canale Vanoni, che sottopassa (con una galleria di oltre un km di lunghezza) il colle di Carisio. Il Canale Depretis, invece, supera in trincea questo colle, per gettarsi nel torrente Elvo poco più a valle.

Commenti

    You can or this trail