-
-
191 m
115 m
0
16
31
62,06 km

Visto 231 volte, scaricato 6 volte

vicino Bosafarinera, Piemonte (Italia)

Un fine settimana intenso e particolare sulla via francigena e sulla via delle risaie fra vercelli e novara, in periodo primaverile le risaie sono in parte allagate dando cosi ai paesaggi una forma tipica di mare a scacchiere davvero suggestivo.
si parte dalla stazione di Santhia' si nota un omino che segna la via francigena la si prende superando con una cavalcavia la ferrovia, per i primi km un paesaggio bucolico di case sparse, si intravede un ex centrale nucleare ovviamente adesso e' adibita ad altro.
il percoso e' sterrato e asfaltato, si cominciamo a vedere le risaie, si passa il principato di Lucedio un complesso abbaziale.
L'abbazia fu fondata nel primo quarto del XII secolo, presumibilmente nel 1123 ad opera di alcuni monaci cistercensi provenienti dal monastero di La Ferté a Chalon-sur-Saône, in Borgogna, su terreni donati loro dal marchese Ranieri I del Monferrato della dinastia degli Aleramici, terreni da bonificare, caratterizzati a quel tempo dalla presenza di zone paludose e di incolte boscaglie.
dopo la splendida abbazia (aperta al pubblico dalle 16.30 di ogni giorno) si sale verso lo spettacolare bosco delle sorti della partecipanza di Tirino.
Il bosco è un raro relitto, pressochè unico, di foresta planiziale, che ha potuto arrivare fino ai giorni nostri grazie a rigide regole di gestione dei tagli che probabilmente risalgono al Medio Evo: secondo alcune fonti, infatti, le regole furono fissate nel 1202, quando Bonifacio I marchese del Monferrato fece una donazione ai "partecipanti" cioè alle famiglie che partecipavano alla gestione e al reddito del bosco.
E'costituito prevalentemente da querce e pioppi con una consociazione di altre specie estremamente varia, tanto che all'inizio del '900 si contavano 428 differenti specie.
Il percorso per andare verso il bosco e' parzialmente sassoso per via dei trattori che arano i campi vicini, detro il bosco un percorso erboso ci da l'idea di essere in un paradiso, non c'e' anima viva, si incotrano varie fonti.
si esce dal bosco e si prosegue su sterrato passando altre risaie.
per 7km di prende l'asfalto passando i paesi di tricerro e consanzana.
poi 6km di sterrato largo poi tutto asfalto fino a Vercelli.

Commenti

    You can or this trail