-
-
285 m
66 m
0
32
63
126,75 km

Visto 333 volte, scaricato 3 volte

vicino Novi Sad, Autonomna Pokrajina Vojvodina (Serbia)

Partiti da Novi Sad, attraversato, dopo 91 Km Beograd, che ci ha mostrato un bel centro con parchi e giardini e qualche bel palazzo storico ristrutturato. Bella capitale lungo la Sava, il Danubio corre alle sue spalle dietro la collina. Arrivo a Smederevo. Alloggiamo al “Car 66”, un pomposo albergo di città, poco attraente. E' tutto vetri ed alluminio, svettante nella parte alta della facciata principale, tutto pietra nel chiostro-ingresso ed arricchito da ponticello a schiena d'asino che scavalca una vasca in pietra con carpe guizzanti. Verzura e security a profusione all'ingresso. Il receptionist è alto e grosso, non ride mai e ad ogni mia domanda risponde con un “of course”. Mi indica dove mettere le bici, aprendomi quella che dovrebbe essere una sala convegni che in realtà è uno spazio pieno di ciarpame con tavoli impolverati ed in disordine. Mi mostra la camera che è spaziosa, lilla di colore, tristemente arredata con mobili privi di garbo, tipo ufficio degli anni '70. La doccia viene piano e lo scarico scarica male ma, con 25 euro con colazione si può fare. Ceneremo qui, of course, visto che il centro è in fondo ad una ripida salita di quasi 1 Km che non abbiamo voglia di rifare per la seconda volta in poco tempo e di notte. Smederevo è lungo il Danubio, poco dopo che la Sava vi si è immessa. Tappa, questa appena terminata, aggiustata da noi nel tentativo, peraltro riuscito, di risparmiare circa 35 Km, piuttosto che affrontare il sentiero europeo E6 ufficiale, che magari ci avrebbe tenuto lungo il Danubio ma con una tappa di 170 Km circa. Chissà, non sapremo mai se ci abbiamo davvero guadagnato, visto che l'elevazione altimetrica è risultata notevole. Bene!! Stamani incontrato vari cicloturisti che abbiamo solo salutato al volo, poi due giovani serbi in passeggiata domenicale che ci affiancano salutandoci e raccontandoci un poco di loro e che vogliono saper un poco di noi. Hanno fatto l'anno scorso il tragitto E6 che congiunge l'Atlantico al Mar Nero, con le loro fidanzate; studiano a Novi Sad, studiano arte, uno è sposato e viene da un paesino più lontano, e via altre info e convenevoli per un bel pezzo di salitona. Poi loro schizzano con le loro leggerissime bike e noi arranchiamo con le nostre pesantissime lungo 'sto cacchio di salitona. Strada trafficata a tratti, ma nessun pericolo corso. Prima giornata di caldo, da 3 litri di acqua cadauno.

Commenti

    You can or this trail