• Foto di 14) Plovdiv - Harmanli 29-GIU-14
  • Foto di 14) Plovdiv - Harmanli 29-GIU-14
  • Foto di 14) Plovdiv - Harmanli 29-GIU-14
  • Foto di 14) Plovdiv - Harmanli 29-GIU-14
  • Foto di 14) Plovdiv - Harmanli 29-GIU-14

Tempo  9 ore 46 minuti

Coordinate 3161

Uploaded 22 ottobre 2014

Recorded giugno 2014

-
-
266 m
83 m
0
31
62
123,79 km

Visto 591 volte, scaricato 8 volte

vicino Plovdiv, Пловдив (България)

Tappa difficile dopo i km di ieri. Partiti ore 9:00, certamente tardi visto l'impegno previsto anche oggi, ma la città di Plovdiv meritava una visita se pur rapida in bike. Sole forte, prima parte della tappa lungo strade di campagna. Vita agreste, tante cicogne ovunque, villaggetti con tanta frutta a vendere lungo le vie, persone diverse di colore e lineamenti (gitani). Poi le “strade degli orti” ci hanno portato via tempo ma anche dato soddisfazione. Poi abbiamo deciso di entrare sulla statalona 8, e il traffico intenso e le tante rampe in salita ci hanno tenuto molto in tensione fino alla fine. Caldo forte. Mangiato un cocomero intero. Comperato acqua da altro sgherro e varie soste per gelati, altra acqua e via via fino alle 18:00 quando giungiamo ad Harmanly, città che se non esistesse Jolfa in Iran meriterebbe la palma per essere il posto peggiore (forse ho un poco esagerato ma la prima impressione è quella che conta). Albergo in stile soviet alto alto, ma diviso in tre proprietà o gestioni. Appena arrivi i tipi della reception si mettono a litigare tra loro per accaparrarsi le prede, vantando le sistemazioni migliori, i bagni migliori e i balconi e via via. La verità è che tutto fa letteralmente schifo. Ci facciamo acchiappare da un ceffo che ci offre la camera “supa” dice lui, con un bagno almeno non liso sul pavimento di mattonelle, che ci propone di sistemare le bici nel “negozio del suo boss”, che in realtà è una stanzaccia piena di abiti, alcuni appesi altri a terra sopra un manichino che giace defunto da sembrare a prima vista un cadavere. Puzza ed atmosfera da soffitta in disuso per le nostre valorose? Almeno non ce le rubino!!! Ci invitano pure a chiudere bene la camera. Intuisco perché dando una occhiata ai clienti. Ceniamo al Verona restaurant, con stufato di porco molto buono, due birrozze, ed insalatona per 12 euro cada. Ci serve una ragazza che per l'aspetto aggraziato e riservato stona con il posto. Guarda caso, noto che qui come in India, per accennare con la testa il si ad una richiesta, si fa dondolare di lato il capo rapidamente. Bello accorgersene, e non in una sola persona.

Commenti

    You can or this trail