-
-
2.555 m
607 m
0
17
33
66,75 km

Visualizzato 57 volte, scaricato 0 volte

vicino a Stazione, Trentino-Alto Adige (Italia)

Itinerario spettacolare.
Partenza dalla Stazione FS di Vipiteno/Val di Vizze, si prende per la Val di Vizze e su strade secondarie, qualche tratto di Single Track si arriva alla diga, porta di ingresso della Val di Vizze. Si prende per la forestale a sx che seguiremo fino a quando sbucheremo sulla statale in località Fosse Trues/Fussendrass e fronte a noi a un ponticello avremo il punto di partenza della lunga e ripida salita (19-21% costanti) - Segnavia 17 - che ci condurrà su sterrata nella stretta valle denominata Drassberg. La valle si aprirà lasciandoci a bocca aperta perchè ci troveremo su larghi pascoli di alta quota, trovandoci a una quota di 2000/2200 metri, circondati da montagne maestose ricoperte di prati fino alle cime. Lasciate le piccole malghe, la forestale inizierà a stringersi e diventare strada militare che salendo diventerà sempre più stretta e sconnessa per la mancata manutenzione, lasciando spazio a piccole frane dovute al disgelo della neve o a forti piogge. Da qui potremo vedere tutto il sentiero che dovremo fare per arrivare al passo. Da qui in poi la salita diventerà una piccola impresa per chi la farà con una Bike non elettrica, il fondo molto sassoso impegnerà non poco il Biker, che oltre a dover pedalare su un sentiero ripido, stretto e con fondo malagevole, dovrà avere una buona conduzione del mezzo per rimanere in equilibrio. Arrivati al Passo di Fundres/Pfunderer Joch - qta 2.570 mt., la fatica passerà in un attimo....per il panorama che offrirà guardando l'altro versante. Ora si inizierà a scendere per arrivare alla Malga del Pascolo/Weitenbergalm a qta 1960 mt circa. La discesa inizierà su un tratto breve molto ripido, con fondo sabbioso, dopodichè la pendenza diminuerà e il single track vi portera a percorrere il tratto più divertente tra dune di roccia modellata in modo meraviglioso. Dopo aver passato questo tratto si arriverà in una piana, che attraverseremo per arrivare sul colmo del pianoro e dove potremo vedere la malga citata in lontananza. Da qui inizia il tratto più difficile e ostico, sentiero con fondo di pietre smosse, da fare con molta attenzione perchè il sentiero è molto esposto. Finito il tratto tecnico si arriverà dopo un breve tratto di trattorabile alla malga Weitenbergalm gestita da germanici. Da qui si scenderà verso Fundres percorrendo una forestale attraversando panorami stupendi. Arrivati sulla asfaltata, si salirà per poche centinaia di metri per prendere un'altra forestale - Segnavia 13 - che seguirete fino a entrare in paese, per poi riprendere una strada con fondo erboso, sempre Segnavia 13 - Dorffrundweg. Da qui in poi dovrete seguire le indicazioni Sentiero di Valle per Vandoies che vi farà pedalare su tratti fuoristradistici molto divertenti. Arrivati a Vandoies, seguite le indicazioni per prendere la ciclabile della Val Pusteria e seguitela fino al Forte di Fortezza. Da qui, chi ha il punto di arrivo a Fortezza, basta seguire le indicazioni per Vipiteno, chi invece è partito da Bressanone, segua la ciclabile per Bressanone.
ATTENZIONE! Chi scarica e segue questo itinerario, lo fa per libera scelta personale. Non mi assumo alcuna responsabilità per nessun motivo dovuto a imperizia, inesperienza, incapacità o quant'altro, di chiunque abbia scelto liberamente di scaricare questa traccia. Fate attenzione ad eventuali imprevisti di carattere naturale, informatevi sempre, sulle condizioni meteo del luogo e annotatevi gli eventuali luoghi, come malghe e rifugi, come punto di appoggio in caso di pericolo.

4 commenti

  • Foto di enelavi

    enelavi 8-ago-2020

    Sono almeno 4 anni che ho questo tour nel cassetto. Ora ho trovato la tua traccia evorrei seguirla. Avrei quindi bisogno di alcune informazioni. Punto di partenza: sto pensando di lasciare una macchina a Fortezza e trasferirmi con l'altra a Vipiteno da dove partirei. A che ora sei partito? Ho visto che il tempo impiegato totale, immagino comprese tutte le soste è di 9 ore. La salita complessiva sono circa 22 km e un D di 1600 mt quindi per arrivare sul passo dovrei impiegare 3 ore (corretto?) Se parto per le 9:00 dovrei essere su per le 12/12:30.

  • Foto di enelavi

    enelavi 8-ago-2020

    Proseguo nella richiesta di informazioni. Mi sono dimenticato di dirti che ho anch'io una ebike con batteria da 700Wh...
    Quindi scendendo dal passo descrivi un punto pericoloso perché esposto. Puoi chiarire meglio di cosa si tratta? Quanto lungo è, si può fare in sella o bisogna portare la bici? E se sì, per quanto tempo? È in discesa forte con passaggi tecnici? Sapresti dirmi di quale difficoltà (S2/S3...). Tu che batteria hai? Hai pensato di ricaricarla lungo il percorso? Ci sarebbe la possibilità e dove? Da Vandoies a Fortezza la ciclabile è in discesa? Credo sia impossibile chiudere il tour a Vipiteno per il troppo dislivello (dovrei fermarmi sicuramente a ricaricare la batteria) e anche per il kilometraggio elevato, tenendo presente che quest'ultimo tratto è in salita.
    Per farti capire le mie capacità ti dico che in luglio sono stato sulla forcella di Covelano e per arrivarci ho spinto la bici per gli ultimi 300 mt di dislivello fino a quota 2500mt. Potresti passarmi la tua mail così se ho bisogno di ulteriori chiarimenti posso scriverti. Ciao

  • Foto di IddoCop

    IddoCop 8-ago-2020

    Ciao, ti consiglio di lasciare la macchina a Fortezza e salire con il treno, cosi ti eviti di tornare su a riprenderla. Il tempo totale pedalato che ci abbiamo messo è di circa 5 ore, tutto il resto è foto e il tempo del pranzo alla malga sotto il passo Fundres. Confermo i 22 km circa di salita fino al passo. L'orario di partenza se non ricordo male dalla stazione di Vipiteno è stata verso le 9,00....! Fai attenzione che ho visto delle foto fatte da Biker che sono saliti su circa due settimane fa e alla forcella c'è ancora parecchia neve, niente di impossibile da "scavalcare", ma ho visto che per una decina di metri si sono dovuti "calare" in scivolata... :-)

  • Foto di IddoCop

    IddoCop 8-ago-2020

    Noi viaggiamo sempre con due batterie, per cui non abbiamo bisogno di appoggi per la ricarica. Con la mia batteria da 500 ho un'autonomia di dislivello che varia da 1000 a 1300, tutto dipende che tipo di terreno e salita si va a incontrare. Il Tratto "ostico" a naso sarà lungo se non ricordo male visto che è a tornanti circa 1 o 2 km, noi l'abbiamo fatto tutto in sella, mentre uno dei nostri gran parte se l'è fatta a piedi spingendo la E-Bike, il tratto è tutta in discesa e il fondo può cambiare a secondo delle piogge.....!! Comunque la difficoltà tecnica è solamente per il fondo sconnesso e sassoso e per il fatto che quel tratto è un pochino esposto, di passaggi tecnici pericolosi non me li ricordo. Per ricaricare le batterie non ti posso assicurare che alla malga si possa fare, perchè non so se gli arriva la corrente, è una malga molto easy, non pensarla come una normale malga di montagna, poi non so se è aperta.....!!
    Da Vandoies la ciclabile fino a Fortezza ha parecchi saliscendi, che si possono fare alla potenza ECO, però eventualmente una volta arrivati a Vandoies, qualche Bar c'è da poter chiedere una ricarica di una mezzoretta, il tempo di bersi un caffe e uno strudel :-)
    iddocop@libero.it
    Guardati le foto: https://photos.app.goo.gl/ieefh81URonKa3Wg9

Puoi o a questo percorso