Tempo in movimento  4 ore 19 minuti

Tempo  13 ore 7 minuti

Coordinate 2286

Caricato 25 febbraio 2019

Recorded febbraio 2019

-
-
2.263 m
701 m
0
3,2
6,4
12,71 km

Visto 176 volte, scaricato 4 volte

vicino Castrovillari, Calabria (Italia)

Tempo effettivamente impegnato: ca. 12 ore (soste comprese)

Nota percorso: Scaletta di Mimmo (invernale) - Serra Dolcedorme (2.267 m); valutazione delle condizioni trovate -- AD+, max. 70°, con passaggi su ghiaccio compatto e brevi tratti di misto, III 2 (AI) , ca. 200 m di sola via.

Nota Condizioni: Salita intrapresa a meta Febbraio con temperature rigidissime (-9°C in vetta + windchill crudele) e meteo variabile, a tratti quasi con cielo sereno; nebbia nel canale e burrasca forte - vento da direzione nord - in vetta e sulla cresta sommitale con raffiche intorno ai 85 km/h).

Punto di partenza/d'arrivo: Valle Piana (Castrovillari), 750m

Avvicinamento: Seguire il sentiero, che sale per un costone boscoso, fino a raggiungere un bivio dove si prende il il sentierino (non segnalato) a destra. Fino al "Passo di Valle Cupo", intaglio che divide il "Crestone dei Loricati" in una parte bassa e una alta, si attraversa una zona con alberi caduti. (Dal parcheggio presso il sottopassaggio fino al passo ca. 90 min.)

Salita: A) "Crestone dei Loricati" (Crestone Sud di Serra Dolcedorme) - Si sale dritto per ampia cresta che man mano si restringe e si impenna. Il filo di cresta presenta diversi passaggi fino al II e (con la neve) di misto facile ma molto divertente. Le difficoltà sono quasi tutte evitabili aggirando le rocce sul lato destro (est), a tratti però su terreno molto ripido e sconnesso. A 1.800m incirca si raggiunge “Campo Base”, piazzola con tronco di Loricato bruciato. Si sale ancora, dove possibile sul filo di cresta, per altre 70m.

B) Traversa - Dove inizia ad appiattirsi abbandonare la cresta piegando verso sinistra. In leggera salita si attraversa un pendio di ca. 35°, sempre sotto dei Loricati maestosi fino a raggiungere l'ampio canale della Direttissima e l'Anfiteatro del Dolcedorme. Da qui le pendenze comminciano ad aumentare di nuovo e si intravede lo sperone che divide la "Gola del Turbine" (destra) della Direttissima (sinistro) che poco dopo si dirama. Seguire in linea dritta verso una strettoia rocciosa che segna l'attacco della "Scalletta".

C) La "Scaletta di Mimmo" (3 tiri di corda da 60m) - Fare sosta sulle rocce sotto la strettoia (15m di 70°). Uscito dalla strettoia si continua su pendio ripido (50°) per una lunghezza di corda. Segue una seconda strettoia meno impegnativa (10m di 60°). Uscito dalle difficoltà un altro tiro di corda su pendio di 45-50° porta in linea dritta in vetta.

Discesa: Solita via di discesa per la cresta est e il vallone di "Faggio Grosso" verso il Passo di Valle Cupa.

Attrezzatura usata durante la salita: 2 piccozze, corda singola (o 2 mezze corde) da 60m, cordino kevlar, friend BD C4 0.5-2, set di dadi, qualche chiodo, 1-2 vite da ghiaccio, min. 7 rinvii allungabili + fettucce, cordino e moschettoni a ghiera per le soste

View more external

3 commenti

  • Foto di sherpadellaconca

    sherpadellaconca 23-lug-2019

    Bellissimo percorso e splendide foto ma la parte di cordino che si vede nel moschettone rosso dà letteralmente i brividi.

  • Foto di Carlo Gesualdo

    Carlo Gesualdo 24-lug-2019

    :D E' di kevlar. Se intendi la parte bianca, e' soltanto la nebbia ghiacciata che copriva quasi tutto quel giorno.

  • Foto di sherpadellaconca

    sherpadellaconca 24-lug-2019

    Meglio così! A guardarlo nella foto sembrava addirittura sfilacciato. Buone avventure nello splendido Pollino!

You can or this trail