-
-
3.482 m
1.620 m
0
4,2
8,5
16,91 km

Visto 565 volte, scaricato 5 volte

vicino Lazins, Trentino - Alto Adige (Italia)

Gita agostana con l'amico Ivan e mogli per una tre giorni in val passiria a conoscere il bel gruppo della giogaia di Tessa.
Il primo giorno dopo il viaggio da Bergamo ci tocca il trasferimento al rifugio, partenza alle 9.30 con gli zaini belli pieni per arrivare nel pomeriggio al rifugio peccato le nuvole basse che ci fanno veder poco ma almeno non ha piovuto mentre eravamo in cammino ( ha piovuto di sera e la notte ottimo il trattamento al rifugio
Ci alziamo al mattino con la speranza che il tempo volga al bello visto la burrascata di questa notte ma così non sara, dopo la partenza quasi buona le cime si coprono delle solite nebbie concedendoci solo pochi scorci di panorama comunque mai completi.
Io e Ivan lasciamo gli zaini al rifugio e saliamo in vetta alla Cima delle anime su sentiero non banale ma comunque ben tracciato e segnato ci consente di raggiungere la cima anche con la nebbia, ritornati al rifugio ci carichiamo i pesanti zanini per raggiungere le mogli sul sentiero che porta al rifugio Petrarca dove arriviamo verso le 16.
Per tirar l'ora di cena faccio una scappata verso la cima Bianca Grande come al solito tra le nebbie
Rifugio molto più affollato rispetto al Plan visto che si trova sull'alta via di Merano (vi sono anche de bikers) comunque trattamento ottimo.
Come al solito io e Ivan puntiamo alla vetta mentre le mogli con calma si incammonano sulla via del ritorno.
Anche oggi finiamo nelle nuvole ci complichiamo la vita sbagliando il sentiero che porta in vetta (ufficialmente chiuso) per seguire il sentiero nuovo che stanno attrezzando attualmente segnato con ometti ma niente più in qualche maniera arriviamo in vetta dove per fortuna di li ha poco arrivano anche altre persone che avevamo visto al rifugio quindi scendiamo dalla retta via senza problemi, al rifugio scopriamo poi che l'elicottero stra portando n quota il materiale e gli operai per finire di atrezzare il sentiero che apriranno Tra una ventina di giorni.
Raggiungiamo le mogli al colle prima di divallare nella valle di Lazinz.
Percorriamo assieme il sentierino esposto che con alcune catene ci porta alla Malga Andelsam e da li per sentiero a mezza costa sul sentiero principale che porta a maalga Lazinz e a Plan dove arriviamo con la pioggia

View more external

Commenti

    You can or this trail