Tempo in movimento  7 ore 7 minuti

Tempo  22 ore 49 minuti

Coordinate 4013

Caricato 1 maggio 2018

Recorded aprile 2018

-
-
2.765 m
731 m
0
5,9
12
23,44 km

Visto 413 volte, scaricato 6 volte

vicino Cantagufo, Abruzzo (Italia)

Canale Claudia - Variante, Monte Acquaviva (2.737m) + Cima delle Murelle (2.596m) per la cresta sudovest (via normale)

Nota condizioni & valutazione: Salita intrapresa l'ultimo giorno di aprile con meteo molto favorevole (cielo sereno la notte e la mattina con leggero rigelo, vento da SO con raffiche fino a 40 km/h). Neve nel canale molto buona, sulla variante ottima e anche in uscita ancora accettabile.

• "Canale Claudia Variante" dalla relazione --> AD- max. 55° II-, 700m (sviluppo)
• "Canale Claudia Variante" come l'abbiamo trovato noi --> PD+ max. 55°, salto all'inizio del canale scoperto, con largo e profondo crepaccio, superato subito a destra (ca. 15 metri a 60°, su rocce rotte e ciuffi d'erba!).

• Intero percorso (incl. avvicinamento) --> Poco tecnico, però lungo e abbastanza faticoso, soprattutto per via del dislivello accumulato, in parte su terreno infido. Comunque consigliabile a persone con la giusta preparazione fisica in quanto molto vario ed estremamente panoramico.

Tempo impegnato: ca. 23 ore, avvicinamento, bivacco e salite compresi

Punto di partenza/d'arrivo: imbocco del Vallone di Palombaro (827m)

Descrizione percorso:

1° giorno - Salire per il Vallone di Palombaro su tracce di sentiero (ca. 1.200m, 3½ ore) fino al Rifugio Martellese (2.047m). Nel nostro caso la salita è stata effettuata praticamente in notturna, con cielo quasi sereno e la luna piena.

2° giorno: Prendere il sentiero per il Monte Martellese. Raggiunto i primi pini mughi piegare invece a destra (in leggera discesa) e attraversare i pendii che portano alla sella tra il Monte Martellese e la cresta est della Cima delle Murelle (anche chiamata "La Carrozza"). - In traversa dare attenzione alle pendenze (fino a 50°), innanzitutto con innevamento abbondante e/o neve ghiacciata! - Dalla sella proseguire in direzione della cresta.

N.B. In realtà esiste la possibilità di scendere verso il Vallone del Forcone già a pochi metri dall'attacco della cresta per canalino ripido. Dal alto però quest'ultimo è molto difficile da individuare e il terreno parecchio infido.

Una volta raggiunta il fondovalle portarsi (o in discesa o in salita) in correspondenza dell'attacco del canale e valutare eventuali passaggi scoperti.

Una volta entrato nel canale si sale su pendenze moderate (35°-45°) fino a raggiungere uno sperone alto (a circa. 2.300m) dove il canale si ramifica. (Per la via classica prendere il ramo destro del canale, per la variante invece quello sinistro.) Da qui le pendenze aumentano man mano fino in uscita (max. 55°).

Una volta fuori dal canale, continuare dritto o salire in diagonale verso la cresta sommitale e la croce di vetta che si raggiunge in poco tempo.

Dalla vetta del Monte Acquaviva continuare in direzione ovest, verso l'antecima, senza di raggiungerla però. Dalla sella tra le due vette scendere ancora, puntando direttamente verso l'attacco della cresta sudest della Cima della Murelle. Raggiunto essa seguire in filo di cresta o per tracce di sentiero fino in vetta. (Le parti più difficili ed esposte sono sempre aggirabili sulla destra.)

Dalla croce di vetta scendere per la cresta est della montagna. Dopo un tratto in leggera salita la cresta si fa più ripida ed è consigliabile seguire fedelmente il solito bianco + rosso (a tratti scarso) ed evitare in ogni caso il filo di cresta (salti ripidi, esposti e spesso su roccia marcia) sul lato destro fino a raggiungere di nuovo la "Carrozza". Dalla sella riprendere il sentiero dell'avvicinamento, in direzione opposta, fino al Rifugio Martellese.

Discesa: Dal Rifugio Martellese è possibile scendere di nuovo per il Vallone di Palombaro oppure sul sentiero G4 (U4 vecchia segnaletica giallo su verde) che passa anche per il Rifugio Ugni, posto a 1870m.

Attrezzatura: bastoncini da trekking, min. 1 piccozza + ramponi (meglio 2 piccozze), spezzone di corda e minima dotazione alpinistica per eventuali salti scoperti, lampada frontale
parcheggio

Vallone di Palombaro

rifugio custodito

Rifugio Martellese

Passo di montagna

La Carrozza

fotografia

Attacco del canale Claudia

Intersezione

Bivio (sx variante, dx via classica)

picco

Monte Acquaviva (2.737m)

Waypoint

Cima delle Murelle (2.596m), Discesa per la cresta est

rifugio custodito

Rifugio Montagna d'Ugni

6 posti letto

Commenti

    You can or this trail