Scarica

Distanza

12,61 km

Dislivello positivo

813 m

Difficoltà tecnica

Difficile

Dislivello negativo

813 m

Altitudine massima

2.193 m

Trailrank

32

Altitudine minima

1.536 m

Tipo di percorso

Anello
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale
  • Foto di Costone della Cerasa - Anello invernale

Tempo

7 ore 11 minuti

Coordinate

1358

Caricato

7 gennaio 2020

Registrato

gennaio 2020
Lascia il primo applauso
Condividi
-
-
2.193 m
1.536 m
12,61 km

Visualizzato 61 volte, scaricato 0 volte

vicino a Tre Nevi, Abruzzo (Italia)

Questa salita alla cresta del Costone della Cerasa, fino alla Costa della Tavola, effettuata d’inverno e con neve ghiacciata, si è rivelata particolarmente impegnativa e può a tutti gli effetti essere classificata come escursione alpinistica per via dell’impiego di ramponi e piccozza, indispensabili soprattutto durante la discesa dal waypoint “Sella sentiero 10”, pressappoco all’altezza del Vado di Roscia Grande. Infatti, qui il pendio verso la Costa dei Vecchi può, in base all’innevamento, diventare ripido e ghiacciato, come in questo caso. L’escursione può essere affiancata ad altre mie tracce che descrivono due gite nella zona: https://it.wikiloc.com/percorsi-escursionismo/anello-magnola-costa-dei-vecchi-5310497 e https://it.wikiloc.com/percorsi-escursionismo/anello-piani-di-pezza-punte-trento-e-trieste-15282533 .
Partendo dall’inizio del sentiero 10A, lungo la sterrata che dal Rifugio del Lupo porta ad Ovindoli, sempre che con la macchina ci si riesca ad arrivare (causa neve), si inizia a camminare inoltrandosi nell’ampia radura del Vallone del Ceraso dirigendosi verso il bosco, che si sale ripidamente (tre pali indicatori Alta Via Velino n.1) fino all’uscita dello stesso, in una panoramica zona ad anfiteatro roccioso. Si attraversa la spianata tenendosi a dx (NE) per poi salire più decisamente e, passati alcuni bei punti panoramici, il percorso si impenna verso sx (SW) per uscire proprio sulla vetta del Costone della Cerasa mt 2119, o Cima della Cerasa (in base alla carta che si utilizzerà). A questo punto inizia il bellissimo percorso di cresta che, rimanendo sempre sul filo, tocca la Cimata della Cerasa mt 2159 (o Costone della Cerasa) e arriva alla Costa della Tavola, dalla quale si ha una magnifica vista sul gruppo Cafornia – Velino e sui monti circostanti. Da qui, inizia la discesa verso S, dirigendosi verso l’altipiano in basso a sx, anche evitando di arrivare al Vado di Castellaneta. Si costeggiano dal basso le pareti appena percorse, fino ad immettersi nell’evidente (con poca neve) stradina che risale fino alla sella del sentiero 10. Qui, come detto all’inizio, occorre attenzione nel calarsi verso la zona del Monte delle Lenzuola, visto che il primo tratto della discesa è ripido e può essere ghiacciato. Tra saliscendi faticosi, arrivati nei pressi dell’arrivo dello skilift si devia a sx e si percorre la Costa dei Vecchi fino all’inizio del bosco (siamo sul sentiero 10). Ora non resta che seguire la segnaletica, sempre abbastanza evidente per tutto il percorso che si svolge nei boschi, fino a sbucare al Vado Ceraso, proprio sulla sterrata. Seguendola verso sx in breve si ritorna al punto di partenza.
Vetta

Cimata della Cerasa (2159 m) o Costone della Cerasa

Vetta

Costa della Tavola (2182 m)

Vetta

Costone della Cerasa (2119 m) o Cima della Cerasa

Waypoint

Fine bosco 10A - Panorama anfiteatro

Intersezione

Immissione su stradina

Albero

Inizio bosco sentiero 10

Waypoint

Ometto1 Costa dei Vecchi

Waypoint

Ometto2 Costa dei Vecchi

Waypoint

Palo AV1 Est Ovest

Waypoint

PALO AV1 Velino

Waypoint

Palo e segno

Waypoint

PALO Sella AV1 Velino

Waypoint

Panorama Piani di Pezza

Waypoint

Partenza 10A

Waypoint

Sella sentiero10

Commenti

    Puoi o a questo percorso