-
-
2.626 m
1.368 m
0
3,4
6,9
13,75 km

Visto 437 volte, scaricato 6 volte

vicino Prato Selva, Abruzzo (Italia)

15 aprile 2017 monte corvo, fortissimamente corvo, la montagna più bella in assoluto...secondo me ovviamente. Con Augusto era molto che volevamo salire dalla cresta nord est in invernale ed oggi così è stato. Partiamo da Prato Selva (ore 7:30), siamo io Augusto appunto Marco Gianni e Stefano. La neve, ottima consistenza, inizia praticamente subito e saliamo senza particolari problemi; aggiriamo Colle Abetone e poi, arrivati ad un pianoro, decidiamo di salire in cresta (eccellente vista sulla nostra cresta e sulla Valle del Fosso del Monte) fino al bivio per il rifugio del monte dove arriviamo di li a poco. La quantità di neve è enorme (siamo sui 1500/1600) accumuli spaventosi sul sentiero per il rifugio (2/3 metri in alcuni punti). Arrivati nei pressi del rifugio piccola sosta (?) per rifocillarci un pò...grazie a Gianni ed Augusto per gli ottimi dolci e via verso la Valle del Fosso del Monte. Anche qui ottima neve che ci facilita non poco la progressione e scenari da bocca aperta, nel mezzo della valle bisogna decidere e valutare se il nostro progetto è fattibile.Sulla cresta nord non ci sono cornici e la neve compatta ci convince.....giunti a quota 1950 circa decidiamo di salire per un bellissimo canalino che ci condurrà in cresta facendoci evitare il pezzo di cresta con rocce un pò rognoso. Arrivati in cresta (quota 2170) inizia il bagno di sangue..ci attende una pettata di 450 metri che ci condurrà sulla vetta; certo il panorama è da capogiro...Intermesoli Valle Venacquaro Corno Grande e Piccolo insomma il top con il Malecupo sotto di noi. Arrivati in vetta troviamo moltissimi scialpinisti ed assaporiamo anche una gustosa colomba. Foto e video di rito e si riparte verso la vetta occidentale che tocchiamo da li a poco. Scendiamo sulla cresta che sovrasta il Crivellaro ed a quota 2225 scendiamo sullo stesso tramite un facile canale. Dentro alla valle del crivellaro sembra di essere in un'altra dimensione; piena di ottima neve con il Mozzone li ad un passo. Tramite sentiero classico torniamo al bivio per il rifugio del monte e poi torniamo a Prato Selva per il percorso di salita. Grandissima escursione nella zona più bella del Gran Sasso....grazie a tutti

Commenti

    You can or this trail