Coordinate 1517

Caricato 29 agosto 2017

-
-
3.068 m
1.157 m
0
9,1
18
36,46 km

Visto 486 volte, scaricato 19 volte

vicino Palù, Trentino-Alto Adige (Italia)

[ESP]
Primera etapa de la ruta circular por las Dolomitas di Brenta. Empezamos la ruta ascendiendo por el Funivia de Grostè desde Madonna di Campiglio al Rifugio Stopani.. Desde alllí y a través del Sentiero Atrezzato Alfredo Benini (vía ferrata de dificultad K3) llegamos a la Bocca di Tuckett, desde la cual se puede descender (1h 30) al Rifugio Tuckett. Proseguimos la marcha por la VF delle Bocchette Alte (K4), alcanzandao la máxima cota de 3020 msnm y pasando por la cima del Spallona dei Massodi (3006 msnm). Finalmente realizamos el descenso al Rifugio Alimonta, sin duda el mejor de las Dolomitas di Brenta por servicios y calidad.

Segunda etapa de la ruta circular por las Dolomitas di Brenta. Iniciamos la etapa en subida fuerte desde Alimonta hasta la Boccheta dei Armi pasando por la Vedretta dei Sfulmini que encontramos a tramos congelada. Desde la boca parte la vía ferrata, que tras ganar rápidamente altura es una travesía relativamente fácil, si bien la densidad de tráfico en doble sentido complica la progresión. Al llegar a la zona del Campanile Alto, hay un descenso largo sin equipamiento y de nuevo un flanqueo sencillo, previo al descenso y subida final a la Bocca de Brentei. En 15 minutos se accede al Rifugio Tosa Pedrotti.

Tercera etapa de la ruta circular por las Dolomitas di Brenta. Salimos del Rifugio Tosa Pedrotti en dirección oeste hacia la Sella della Tosa. Tras una travesía que sube de cota 2500 a 2900 metros aproximadamente encontramos la vía ferrata Livio Brentari. Tras pasar la Bocca descendemos a la Vedretta de Ambiez, que a estas alturas ha perido la capa de nieve y deja al descubierto el permafrost. Han instalado un cable de vida y una cuerda para facilitar el descenso. Dado el estado del glaciar, completamente helado, en vez de dirigirnos a la Bocca d'Ambiez para progresar hacia el Rifugio XII Apostoli por la VF Idealle y le Vedretta dei Camosci, decidimos bajar por el valle hasta el Rifugio Agostini para tomar el camino que asciende a la vía ferrata Castiglioni. Una vez en la Bocca dei Due Denti por la ferrata, descendemos hasta XII Apostoli.

Cuarta y última etapa de la ruta circular por las Dolomitas di Brenta. Iniciamos un descenso de 1300 metros en el Rifugio XII Apostoli que, tras superar un flanqueo diagonal por una pedrera pronunciada, se accede a un valle plano y arbolado. El sendero desciende por la Scala Santa hasta el Lago di Valagola, a partir del cual seguimos el sendero paralelo al río que conduce hasta Vallesinella, a donde se accede por una subida pronunciada. En unos 3 kms se llega a Madonna di Campilgio por sendero plano.

[ITA]
Primo stadio del percorso circolare attraverso le Dolomiti di Brenta. Inizia la via che sale dalla Funivia de Grostè da Madonna di Campiglio al Rifugio Stopani. Da lì e attraverso il Sentiero Atrezzato Alfredo Benini (via ferrata di difficoltà K3) arriviamo alla Bocca di Tuckett, da cui si può scendere (1h 30 ) Al Rifugio Tuckett. Continuiamo la marcia dalla VF delle Bocchette Alte (K4), raggiungendo l'altitudine massima di 3020 msnm e superando la cima di Spallona dei Massodi (3006 msnm). Infine abbiamo fatto la discesa a Rifugio Alimonta, senza dubbio il meglio delle Dolomiti di Brenta per servizi e qualità.

Seconda tappa del percorso circolare attraverso le Dolomiti di Brenta. Iniziamo la tappa in una forte salita da Alimonta a Boccheta dei Armi che passa dalla Vedretta dei Sfulmini che troviamo in sezioni congelate. Dalla bocca la via ferrata, che dopo avere ottenuto rapidamente l'altezza è un passaggio relativamente facile, anche se la densità del traffico a due vie complica la progressione. Quando si arriva alla zona del Campanile Alto, c'è una lunga discesa senza equipaggiamento e ancora un semplice flanqueo, prima della discesa e della salita finale alla Brentei Bocca. In 15 minuti si accede al Rifugio Tosa Pedrotti.

Terza fase del percorso circolare attraverso le Dolomiti di Brenta. Lasciamo il Rifugio Tosa Pedrotti in direzione ovest verso la Sella della Tosa. Dopo un'incrocio che sale da quota 2500 a 2900 metri circa troviamo la via ferrata Livio Brentari. Dopo aver superato la Bocca scendiamo alla Vedretta de Ambiez, che a questo punto ha perso il capo di neve e espone il permafrost. Hanno installato un cavo di vita e una corda per facilitare la discesa. Dato lo stato ghiacciato del ghiacciaio, invece di dirigersi verso la Bocca d'Ambiez per avanzare verso il Rifugio XII Apostoli dalla VF Idealle e dalla Vedretta dei Camosci, abbiamo deciso di scendere la valle verso il Rifugio Agostini per prendere la strada che Ascende alla via ferrata Castiglioni.

Quarta e ultima tappa del percorso circolare attraverso le Dolomiti di Brenta. Abbiamo iniziato una discesa di 1300 metri nel Rifugio XII Apostoli che, superando un fianco diagonale di una pedrera pronunciata, si accede ad una valle piatta e boscosa. Il sentiero scende per la Scala Santa al Lago di Valagola, da cui seguiamo il sentiero parallelo al fiume che porta a Vallesinella, dove si accede da una salita ripida. In circa 3 km si raggiunge Madonna di Campilgio percorso pianeggiante.
Inizio via ferrata Alfredo Benini
Bocca di Tuckett
Inizio via ferrata delle Bocchette Alte
Fine via ferrata delle Bocchette Alte
Rifugio Alimonta
Rifugio Stoppani
Fine via ferrata Bocchette Centrali
Bocca degli Armi
Inizio via ferrata delles Bocchette Centrali
Rifugio Tosa Pedrotti
Inizio via ferrata Livio Brentari
Rifugio Silvio Agostini
Inizio via ferrata Castiglioni
Fine via ferrata Castiglioni
Rifugio XII Apostoli
Funivia Grostè

Commenti

    You can or this trail