-
-
2.648 m
2.307 m
0
0,7
1,5
2,94 km

Visto 396 volte, scaricato 10 volte

vicino Passolanciano-Maielletta, Abruzzo (Italia)

Nota percorso: Via Cagnetta (invernale) - Cima delle Murelle (2.596 m), AD, 45-50°, con passaggi fino a 60° e di M2, ca. 320 m di via + 700 m di cresta fino in vetta

Nota Condizioni: Salita intrapresa a inizio aprile, dopo una notte con intenso rigelo. Neve molto abbondante e per la maggior parte ben trasformata con passaggi su neve fresca e un po' difficile da proteggere (poca roccia sporgente lungo il canale). Misto facile (max. M2) di roccia friabile e ghiaccio vivo sulla crestina della S2. - Le difficoltà dovrebbero aumentare sensibilmente con scarso innevamento o con neve non ancora ben trasformata.

Punto di partenza / d'arrivo: Bivacco Fusco (2.450 m)

Avvicinamento: dal parcheggio presso il Rifugio Pomilio (1.890 m) prendere il sentiero segnalato per il Monte Amaro e poi verso il bivacco Fusco (ca. 3½ ore, dipende dalla quantità e la qualità della neve incontrata tra il Blockhaus e il Monte Cavallo); dal Fusco scendere verso il fondo dell'anfiteatro delle Murelle e fino alla base della parete ovest (ca. 30 min.)

Salita - canale: L'attacco della via si trova subito a sinistra del grande pilastro di forma piramidale nel settore sud della parete ovest. Dal punto più basso dell'anfiteatro si sale per una rampa nevosa 35°- 40° fino a una prima fascia di rocce che si passa a destra. Oltrepassato le rocce spostarsi leggermente a sinistra e poco dopo di nuovo a destra puntando verso l'evidente canale (soltanto ora visibile) che si apre alle spalle del pilastro. Seguire questo canale (45°- 50°) che presto si restringe fino a raggiungere un bivio. Sulle rocce al centro del bivio è possibile sostare su spuntone (S1). Proseguire per il ramo destro (55°- 65°) verso la crestina visibile aggirando la parete o al centro del canale. (Possibile variante per il ramo sinistro: ≥ 65°.) Dopo ca. 55 m di salita si raggiunge la crestina con possibilità di sostare su spuntone (S2). Questa crestina esile divide il canale dal canale adiacente. Dalla sosta spostarsi verso sinistra e traversare delicatamente (su misto di roccia friabile e ghiaccio) verso la depressione nella crestina molto evidente. Sormontare la crestina e salire il canale adiacente sul suo lato sinistro (45°- 55° crescendo, ca. 55 m) fino all'uscita sulla cresta sud della montagna. Qui è facilmente possibile attrezzare una sosta (S3) su spuntoni di roccia.

La cresta sud-ovest: Dall'uscita del canale proseguire direttamente sulla cresta in direzione nord-est e in leggera salita, prestando attenzione a eventuali cornici. Circa 25 minuti fino alla croce di vetta.

Discesa: per la cresta sud-est, per la cresta nord-nord-ovest o (la più veloce) per il largo canale (35-40°) che si apre ca. 80 m a sud dalla cima stessa e che scende direttamente all'anfiteatro.

Attrezzatura (essenziale): casco, ramponi, due piccozze, mezza corda da 60 m, cordini kevlar, fettucce e dadi piccoli, 1-2 fittoni da neve, 5-6 rinvii.

View more external

1 comment

  • Foto di Giacomo caputo

    Giacomo caputo 21-ago-2018

    bella bella complimenti carlo! un giorno vorrei provarci saluti giacomo

You can or this trail