Tempo  4 ore 41 minuti

Coordinate 1374

Uploaded 30 settembre 2018

Recorded settembre 2018

-
-
1.828 m
1.117 m
0
2,2
4,3
8,61 km

Visto 62 volte, scaricato 1 volte

vicino Cornola, Toscana (Italia)

Nota: si tratta di un percorso che solamente sfiora i sentieri CAI. Tenendo conto di questa considerazione, il giro è da considerarsi medio/facile. L'unico tratto più difficile è stato dove mi sono perso, tra l'abisso Revel e quello che ho indicato come "Ometto sul sentiero". Se volete seguire questo tracciato, provate a trovare un altro modo per arrivarci.

Bellissimo giro avventuroso alternativo ai classici sentieri CAI. L'anello parte e si chiude da Piglionico. Lasciata la macchina si inizia percorrendo il sentiero CAI 7 che porta al rifugio Rossi. Si sale tranquillamente nel bosco sino ad arrivare al bivio per l'abisso Revel.

Il bivio si trova in uno degli spiazzi che di tanto in tanto si trovano lungo il 7. C'è un cartello che descrive la fauna del luogo. Qui, invece di seguire il sentiero andando verso sinistra, semplicemente si oltrepassa il cartello. In fondo si vede anche un ometto di pietra, che ho sistemato alla bell'e meglio.

Per tutto il sentiero ci sono degli ometti di pietra che fanno sentire meno soli e in sintonia con chi quelli ometti li ha messi. Devo dire che è una bella sensazione seguire un sentiero poco trafficato, sapendo che lì, sull'altro sentiero, ci sono un sacco di persone ignare dell'esistenza di questi fantastici posti!

Il sentiero che porta all'abisso Revel, dopo che ci si è staccati dal 7 non è molto lungo, una ventina di minuti in tutto. A circa metà c'è un bellissimo punto panoramico da dove si può vedere sia la Pania Secca che l'Omo Morto con il suo grandissimo nasone.

L'abisso è qualcosa di spettacolare. Ho provato a fare delle foto ma non credo rendano tanto. Questa fessura nel terreno che non sembra avere fine. Se mi si permette una volgarità, credo che se si facesse pipì al suo interno, si potrebbe tranquillamente finire prima che la prima goccia della nostra produzione abbia toccato terra!

Si prosegue il percorso salendo in cima alla Vetricia. Devo dire che qui mi sono perso, sino al waypoint che ho chiamato "Ometto sul sentiero"! Dall'abisso si vede in lontananza un ometto di pietra ma non ho capito bene come arrivarci. Io mi sono arrampicato sulla parete che è accanto al buco. Ma diventa una salita di secondo grado di arrampicata che non consiglio. Il sentiero dovrebbe trovarsi andando a sinistra, mettendosi di fronta al Revel.

La Vetricia è molto molto bella. È piena conche enormi che sembrano essere state fatte da delle bombe! Camminarci sopra ricorda molto la sensazione di camminare sugli scogli levigati dal mare. Pietrone enormi su cui saltellare!

Sulla Vetricia si può andare più o meno a spanne, ci sono un sacco di ometti che danno più o meno la direzione per uscirci. Si va da un ometto ad un altro sino ad arrivare a quello che ho chiamato "ometto finale", che da su Borra Canala (sentiero CAI 139).

Scesi dalla Vetricia, ci si immette sul sentiero 139 circa 150 metri sotto la Focetta del Puntone. Ora bisogna oltrepassare il sentiero andando verso la parete rocciosa. Quasi subito si incontrano i classici segni blu dei sentieri di vetta.

Il sentiero di vetta è molto segnalato e porta al bivio di cresta dove, andando a sinistra si va verso la Pania della Croce. Noi invece andiamo a destra, verso il Pizzo delle Saette.

Il sentiero di cresta scende quasi subito per poi risalire in un breve ma sfiancante canale. Siamo sul Pizzo delle Saette, 1720 m. s.l.m!!!

Si riparte tornando indietro sino al bivio di cresta e questa volta andiamo dritti puntando la Pania della Croce. Ad un certo punto si vede bene una deviazione verso destra che porta ad un piccolo sentiero che si congiunge in basso al sentiero 126 che porta a foce di Mosceta. Noi invece seguiamo la cresta facendola praticamente tutta, passando leggermente a destra nei tratti che ci sembrano più complicati. Dopo poco, comunque si raggiunge comunque il sentiero 126, senza perdere troppa quota.

Percorriamo il 126 risalendo verso la cresta che porta alla Pania. Giunti in cresta, siamo in cima al Vallone dell'Inferno, l'altro lato del 126 che porta al rifugio Rossi. Scendiamo quindi lungo il Vallone passando accanto alla "Buca della neve", dove è stata affissa una targhetta commemorativa in ricordo di Moritz Walleenstatter, alpinista del Soccorso alpina scivolato proprio dentro alla Buca il 20/01/2018, a dieci giorni dal suo trentesimo anniversario :-(.

Continuiamo a scendere incontrando prima il bivio con il sentiero 7 che porta al rifugio Rossi, e poco più in basso a Focetta del Puntone. Qui si prosegue lungo il 7 verso il Rossi.

Dal Rossi si continua a seguire il sentiero 7 che porta nuovamente a Piglionico, oltrepassando il bivio con la Pania Secca e raggiungendo il bosco. Dopo due o tre tornanti nel bosco si trova il bivio con il Sentiero del Pastore.

Il Sentiero del Pastore è anchesso segnato dai soli ometti di pietra, che non sono neanche tanto frequenti. Però evidentemente il "Pastore" ci passa spesso perché si sa esattamente come proseguire. Dopo circa 10 minuti si passa accanto alla "Grotta del Pastore" e poi il sentiero prosegue attraversando un (un'altra!!!) pietraia. Dopo una mezz'ora circa si raggiunge la strada sterrata che porta, d'apprima alla baita Roberto Nobili e poco dopo ad una baita che mi hanno detto essere una delle due baite Pania. Proseguendo lo stessato, si arriva infine alla chiesetta di Piglionico, chiudendo l'anello.
  • Foto di Abisso Revel
  • Foto di Abisso Revel
  • Foto di Abisso Revel
  • Foto di Baita Pania 1
  • Foto di Baita Roberto Nobili
  • Foto di Bivio 126/7
  • Foto di Bivio 126/7
  • Foto di Bivio 7/127
  • Foto di Bivio 7/Baita Pania
  • Foto di Bivio 7/Baita Pania
  • Foto di Bivio 7/Pania Secca
  • Foto di Bivio 7/Revel
  • Foto di Bivio 7/Revel
  • Foto di Bivio 7/Sentiero del Pastore
  • Foto di Bivio 7/Sentiero del Pastore
  • Foto di Bivio 7/Sentiero del Pastore
  • Foto di Bivio Rif. del Freo/Rif. Rossi
  • Foto di Bivio Rif. del Freo/Rif. Rossi
  • Foto di Bivio di Cresta
  • Foto di Focetta del Puntone
  • Foto di Focetta del Puntone
  • Foto di Grotta del Pastore
  • Foto di Innesto con Borra Canala (CAI 139)
  • Foto di Innesto con Borra Canala (CAI 139)
  • Foto di Innesto con sterrato
  • Foto di Innesto con sterrato
  • Foto di Innesto con sterrato
  • Foto di Innesto sul 126
  • Foto di Innesto sul 126
  • Foto di Ometto ben visibile
  • Foto di Ometto finale
  • Foto di Pizzo delle Saette
  • Foto di Pizzo delle Saette
  • Foto di Pizzo delle Saette
  • Foto di Punto panoramico
  • Foto di Punto panoramico
  • Foto di Rif. Rossi

Commenti

    You can or this trail