-
-
1.490 m
662 m
0
14
28
55,82 km

Visto 7856 volte, scaricato 379 volte

vicino Camerata Nuova, Lazio (Italia)

Giro in fuoristrada su strade sterrate facili.

9 commenti

  • Foto di luigi357

    luigi357 23-giu-2012

    Percorso bello e suggestivo con numerose varianti e percorsi alternativi per divertirsi e inoltrarsi in mezzo alla natura, ma devo dare un aggiornamento per il percorso in qestione: fino all'altopiano salendo da Camarata Nuova tutto ok per qualsiasi fuoristrada, prestare molta attenzione quando si devia scendendo nella boscaglia per dirigersi verso il rifugio Saifar (50mt.dopo al madonnina a sx): il passaggio è impegnativo! Non necessita avere un mezzo preparato, ma un fuoristrada adatto si (tipo Pajero, Land Cruiser, Jeep o Defender). Una volta scesi non si risale con vetture di serie. Io con il Pajero Wagon sono passato bene, ma serve ausilio di qualcuno che diriga la direzione delle ruote nel passaggio. Dopo il passaggio ci sono 1,5km di percorso molto sconnesso di livello impegnativo ma serve sempre cautela e attenzione. Comunque consiglio di fare la gita almeno con due mezzi e di non addentrarsi da soli! Consiglio di provare i percorsi alernativi che si trovano durante il percorso...bello per chi ama il 4x4! Lo consiglio.

  • ciccia 15-apr-2013

    come posso scaricarmi i punti gps del percorso simbruini in 4x4

  • lensflare 31-gen-2014

    Ottimo.
    peccato che sembra non si possa più passare da camerata per (campo secco si chiama?)..
    per il resto l'anello di Morbano è uno spettacolo, c'è di tutto...

  • Poddo 6-mag-2014

    Sembrerebbe un bel percorso! Volendolo fare con un Freelander, c'è una strada alternativa che permetta di "saltare" il punto impegnativo prima del rifugio Saifar? A proposito, a che punto è questo rifugio? Grazie.

  • lensflare 6-mag-2014

    Ciao Poddo, ti confermo che la prima parte del percorso, salendo da camerata, (campo secco) non si può fare è vietato. sempre da camerata dovresti fare fosso fioio, praticamente sulla mappa basta che guardi la linea che divide lazio e abruzzo, quella è la strada che devi fare. col Freelander non avrai problemi. vedo che tutto il percorso è fattibile con la tua freelander, poichè va verso camporotondo e ritorna da pereto via macchialonga, solo in alucni punti dovrai stare attento ad andare pianissimo per via di rocce un pò piu grandi di un sasso, ma non temere nessun pericolo se non esci dal tracciato.
    praticamente eviti tutto il primo pezzo, e laddove la linea tratteggiata del confine si riunisce alla arancio della mappa, continui sulla arancio, sempre dritto non puoi sbagliarti.
    panorami mozzafiato e tanto divertimento ;)

  • Poddo 6-mag-2014

    Grazie Lensflare! Sei stato gentilissimo!!! ;-)

  • Foto di ponci

    ponci 6-mag-2014

    Ciao Lensflare,
    grazie per l'aggiornamento. Peccato non si possa più salire a Campo Secco perché è davvero bello. Io ci sono stato l'ultima volta nel 2012.
    È un divieto permanente o temporaneo?

  • lensflare 6-mag-2014

    Ciao Ponci,
    si, Campo Secco mi dicono che è veramente bello, ma dalla scorsa estate so che hanno messo i divieti come entri a Pereto. un peccato, perchè mi interessava soprattutto la parte che riporta a Fosso Fioio.. per capirci, laddove sulla tua mappa hai fatto la deviazione e sei tornato, epoi hai continuato nella boscaglia ricongiungendoti alla linea di confine abruzzo lazio.
    una domanda che volevo farti: ma i rifugio SAIFAR qual'è? io quella zona (anello di morbano) la conosco benissimo perchèquasi ogni domenica ci vado in offroad, ma i nomi dei rifugi non li conosco.. cmq, ti assicuro che come dici tu, in quella zona a partire dall'anello che hai fatto tu, ci sono parecchie varianti stupende da porter fare, anche se alcune non propriamente "legali" ;)...
    tra l'altro anche la zona di campo catino, a destra della via che hai fatto al ritorno, che porta sempre a Pereto, è di notevole interesse, ci sono pezzi hard di fango o pietraie niente male proprio!!!!

  • Foto di julius.mala

    julius.mala 26-lug-2014

    I have followed this trail  View more

    percorso a metà luglio per tutta la sua lunghezza più alcune varianti, molto bello e gradevole affrontabile anche con mezzo non preparato, molto bella la variante che passa per il letto del torrente,prestare attenzione in alcuni punti per la presenza di massi abbastanza grandi sulla pista.

You can or this trail